Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Ben Spies e Jorge Lorenzo ai blocchi di partenza in Qatar

Ben Spies e Jorge Lorenzo ai blocchi di partenza in Qatar

I piloti Yamaha Factory Racing Ben Spies e Jorge Lorenzo hanno finalmente iniziato la stagione ufficiale MotoGP 2011, stasera, sotto i riflettori del circuito internazionale Losail a Doha, in Qatar.

Alla sua prima apparizione in un weekend di gara in qualità di pilota ufficiale Yamaha, Ben Spies ha preso parte alle prime prove libere utilizzando un solo set di pneumatici, peraltro non adatti a questo circuito. Nonostante ciò, il pilota americano è stato costantemente veloce per tutta la sessione, finendo al sesto posto a 0.131 secondi dal pilota secondo classificato.

Dall'altra parte del box, il campione del mondo in carica Jorge Lorenzo ha ottenuto risultati certamente migliori rispetto a quelli fatti registrare nella sessione di test svoltasi proprio qui in Qatar pochi giorni fa. La squadra capitanata d a Ramon Forcada ha adottato un assetto già provato nel corso della stagione 2010 e il pilota maiorchino si è sentito molto più a proprio agio, finendo la sessione al settimo posto a 0.093 secondi dal compagno di squadra.

In segno di vicinanza e di partecipazione al dolore della popolazione giapponese a seguito del recente terremoto, per tutto il weekend di gara le Yamaha YZR-M1 di Ben Spies e Jorge Lorenzo recheranno il messaggio "With You Japan" in lingua inglese e giapponese.

Ben Spies, Yamaha Factory Racing, 6°

"Stasera tutto è andato veramente liscio. Abbiamo apportato due cambiamenti importanti alla moto, uno dei quali si è dimostrato molto interessante. Per tutta la sessione abbiamo utilizzato pneumatici che pensiamo non siano i più adatti a questo circuito e poi abbiamo confrontato i tempi con quelli dei test effettua ti qui alcuni giorni fa. Sono contento perché ho un buon feeling con la moto e possiamo migliorare ulteriormente di qualche decimo con pneumatici più performanti".

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing, 7°

"Sono contento perché oggi abbiamo utilizzato un assetto che conoscevamo, già utilizzato nel 2010, e mi sono trovato a mio agio. Penso che se domani riusciremo a migliorare ulteriormente l'assetto, faremo un gran passo avanti con i tempi. Con il nuovo telaio riesco ad essere più veloce in curva. Penso che domenica sera saremo in grado di ridurre il gap che ci separa dai piloti più veloci".

Wilco Zeelenberg, Yamaha Factory Racing Team Manager

"È stata una sessione molto buona per noi, anche se la posizione in classifica non lo dimostra. Durante i test di alcuni giorni fa abbiamo effettuato una simul azione di gara e Jorge non era particolarmente contento dell'assetto utilizzato. Oggi, finalmente, le modifiche effettuate hanno dato risultati confortanti e, soprattutto, hanno consentito a Jorge di avere maggior feeling con la moto. Questo significa che ora possiamo essere costantemente più veloci. Da questo momento in poi possiamo solo migliorare".

Massimo Meregalli, Yamaha Factory Racing Team Director

"Da Ben abbiamo ottenuto ottimi riscontri: durante la sessione di stasera abbiamo utilizzato un solo set di pneumatici e, nonostante non fosse quello migliore per questo circuito, il risultato è stato positivo. Finalmente Jorge ha trovato un assetto a lui più congeniale e questo ci rende ottimisti per il weekend. In generale, il Team ha iniziato molto bene e puntiamo a migliorare ulteriormente domani e ad essere pronti per la gara di domenica".

Tags:
MotoGP, 2011, COMMERCIALBANK GRAND PRIX OF QATAR, Ben Spies, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›