Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

De Angelis sfira il podio in Qatar

De Angelis sfira il podio in Qatar

Il sammarinese non sbaglia la partenza ed è subito tra i protagonisti di questo mondiale 2011

Una gara avvincente ha animato la serata del Qatar per il primo GP della stagione 2011. Il risultato finale premia il tedesco Bradl che ha dominato conducendo una gara in solitaria e infliggendo più di 4" al secondo classificato Andrea Iannone.

Il nostro Alex De Angelis è scattato dalla terza fila conducendo una gara conservativa nelle prime battute per trovare il feeling giusto con la sua MotoBI, dopodiché una serie di giri veloci, tra cui il record di gara con 2'01.003, lo ha portato a ridosso del gruppetto in lotta per il podio e sul finire con un sorpasso deciso ha superato il giapponese Takahashi conquistando un ottimo 4° posto finale.

Una bella prestazione che premia i costanti miglioramenti registrati durante questo week end che permette ad Alex di incamerare i primi punti mondiali, molto importanti in vista del lungo campionato.

Alex de Angelis

"Sono contento del risultato perché per come era andata a Jerez e nei primi giorni qui non ce lo aspettavamo del tutto. Sia io sia i ragazzi del team abbiamo fatto valere la nostra esperienza per tirar fuori un quarto posto che è molto importante in chiave campionato. Abbiamo anche fatto il giro più veloce della gara stabilendo il record del circuito quindi siamo soddisfatti. Dobbiamo solo approfondire una problematica relativa al motore che oggi non spingeva forte come negli altri giorni, dovremo indagare ma probabilmente ha risentito maggiormente della temperatura più alta rispetto ai giorni scorsi. All'inizio della gara ho cercato di mantenermi a ridosso dei primi, ho impiegato molti giri per passare Corsi e Pirro, poi sono riuscito ad agguantare il trenino per il podio ma ancora non riuscivo a spingere come avrei voluto. Sono comunque rimasto attaccato e appena Takahashi mi ha lasciato uno spiraglio aperto mi ci sono infilato, prendendo così punti importanti. Il week end è stato importante anche perché ha dimostrato che i nostri progressi sono costanti, ci siamo migliorati persino in warm up e in gara, vuol dire che abbiamo ancora del margine da poter sfruttare. Abbiamo raccolto molti dati che adesso analizzeremo in vista del prossimo GP di Jerez".

Tags:
Moto2, 2011, COMMERCIALBANK GRAND PRIX OF QATAR, Alex de Angelis, JIR Moto2

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›