Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

I numeri del Gran Premio bwin de España

I numeri del Gran Premio bwin de España

I fatti e le statistiche più interessanti in vista del Gran Premio bwin de España.

37 – Con Álvaro Bautista assente, il Grand Prix di Qatar è stato il primo in 37 anni senza Suzuki sulla griglia di partenza. L’ultimo caso simile risale al Gran Prix di Nurburgring nel 1974: la gara venne boicottata dai migliori piloti per motivi di sicurezza e solo sette vi presero parte.

28 – Il giorno in cui avrà luogo il Gran Prix spagnolo sarà esattamente 28 anni dopo la gara di Le Mans del 1983 vinta da Freddie Spencer, davanti ai compagni di squadra Marco Lucchinelli e Ron Haslam: fu il primo podio tutto Honda della classe regina.

25 – Dopo la prima gara corsa nel 1987, questo sarà il 25esimo anno consecutivo in cui si terrà un Grand Prix sul circuito di Jerez. Al momento, solo Assen può vantare la stessa particolarità.

24 – La vittoria di Casey Stoner in Qatar è stata la numero 24 della sua esperienza nella prima classe e lo colloca al 7º posto nella classifica dei più grandi vincitori di tutti i tempi, al fianco di Wayne Rainey. Solo un altro successo lo separa dall’eguagliare il numero di trionfi conseguiti da Kevin Schwantz nella sua carriera.

21 – Il secondo posto di Losail ha visto Jorge Lorenzo piazzarsi fra i primi quattro per la 21esima volta consecutiva: nel GP australiano del 2009 la caduta durante la prima curva gli impedì di finire nella top four.

10 – Il pilota portoghese Miguel Oliveira, al debutto nella classe 125, ha concluso 10º in Qatar conquistando il secondo punto dell’intera storia portoghese in MotoGP. Andre Nuno ottenne il primo finendo 10º nel Grand Prix spagnolo di Jarama nel 1973, correndo nella classe 250.

9 – Maverick Vinales ha chiuso 9º a Losail facendo registrare il miglior debutto per un pilota in 125: solo Scott Redding aveva fatto meglio, arrivando 5º in Qatar nel 2008.

8 – Valentino Rossi ha collezionato più successi di tutti sul circuito di Jerez con ben 8 trionfi: uno per le classi 125 e 250 e ben sei nella prima classe.

7.71 secondi – Nico Terol, vincitore a Losail, ha concluso con un margine di 7.71 secondi, ovvero il più grande distacco registrato in una gara 125 su asfalto completamente asciutto: prima di lui, Julián Simón vinse il GP di Germania nel 2009 con più di 9 secondi.

7th – Per la quarta volta dal suo inizio nel 2002, Valentino Rossi ha chiuso fuori dalle prime sei posizioni piazzandosi 7º nel suo debutto su Ducati. Le altre occasioni furono in Turchia e in Repubblica Ceca, nel 2007, per problemi alle gomme, e durante il Tourist Trophy in Germania nel 2006, per il dolore causato da un incidente occorso durante le prove libere.

7 – I piloti spagnoli della classe regina hanno vinto in sette occasioni a Jerez: Alberto Puig nel 1995, Alex Criville nel 1997, 1998 e 1999, Sete Gibernau nel 2004, Dani Pedrosa nel 2008 e Jorge Lorenzo l’anno scorso.

5 – Jerez è uno dei cinque circuiti in cui Casey Stoner non è riuscito a trionfare durante la sua esperienza con Ducati; lo stesso accadde a Estoril, Le Mans, Silverstone e Indianapolis.

4 – Honda e Yamaha, con le loro moto a 4 pistoni, hanno ottenuto entrambe quattro vittorie a Jerez mentre Ducati ha trionfato solo una volta in MotoGP a Jerez.

3 – Jerez è stato uno dei sei GP del 2010 che hanno fatto registrare la vittoria di tutte e tre le gare da parte di piloti spagnoli.

1.534 secondi – Il nuovo record di pista in Qatar su Moto2 ha dato un chiaro segno dei miglioramenti apportati dopo 12 mesi di duro lavoro. La pole position è stata abbassata di 1.736 secondi mentre l’intera gara è stata 33.219 secondi più veloce rispetto al 2010.

1 – Il terzo posto con il quale Casey Stoner ha concluso il 2009 è stato l’unico podio a Jerez per Ducati nell’era 800 della MotoGP.

Tags:
MotoGP, 2011, GRAN PREMIO bwin DE ESPAÑA

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›