Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Bautista: "Voglio tornare per Estoril ma purtroppo non è ancora sicuro al 100%"

Bautista: 'Voglio tornare per Estoril ma purtroppo non è ancora sicuro al 100%'

Il pilota di Rizla Suzuki si è sottoposto martedì pomeriggio ad un controllo medico che ha confermato i buoni progressi fatti in fase di recupero dopo l'infortunio di Losail.

Esito positivo per Álvaro Bautista dopo il controllo medico effettuato nel pomeriggio di martedì presso l’USP Hospital San José di Madrid per avere il punto della situazione circa il suo recupero dopo la frattura al femore.

Il dottor Ángel Villamor ha esaminato il pilota di Rizla Suzuki, che si fratturò il femore sinistro in Qatar, e le lastre hanno rivelato notevoli progressi nel suo processo di recupero, cosa che ha aumentato la determinazione e la voglia di Bautista a scendere in pista per il prossimo round di Estoril.

"Abbiamo analizzato le lastre con il dottor Villamor ed è sembrato che l'osso si stia correggendo nella maniera giusta lasciando poche probabilità ad un'errata guarigione," ha spiegato Bautista a motogp.com.

"Abbiamo superato la prima fase, e questo significa che, dopo il lungo periodo di inattività, dovrei cominciare a sentire maggior forza nella gamba. Questo significa che a breve potrò finalmente provare a spingere di più durante gli allenamenti sperando così di accelerare il processo di recupero".

Bautista ha già svolto prime sessioni di esercizi di flessibilità e mobilità, e con l’avvicinarsi del GP di Portogallo del 1º maggio, il pilota sta dando il massimo per rimettersi perfettamente in forma fisica.

"Abbiamo ancora 17 giorni prima del mio ipotetico ritorno in sella. Il medico ha detto che tutto sta procedendo con tempi ragionevolmente rapidi e questo è l’importante. Ho davanti due settimane per lavorare duramente e riprendere maggior forza nella gamba. Prima della partenza per Estoril incontrerò di nuovo i medici, faremo delle nuove lastre per assicurarci che tutto sia sistemato, e poi speriamo di partire per il Portogallo", ha aggiunto un fiducioso Bautista.

"Non è ancora sicuro al 100%, ma l'unica cosa che ho in testa è tornare e il mio obiettivo è farlo per Estoril, anche se l’ultima parola spetta ai dottori. Mi hanno assicurato che se tutto continuerà così, ci suone buone possibilità. Resta il fatto che ho ancora molto lavoro da fare se voglio rientrare con la condizione fisica adatta per la MotoGP".

Tags:
MotoGP, 2011, GRAN PREMIO bwin DE ESPAÑA, Alvaro Bautista, Rizla Suzuki MotoGP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›