Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

I numeri del bwin Grande Prémio de Portugal

I numeri del bwin Grande Prémio de Portugal

I fatti e le statistiche più interessanti in vista del bwin Grande Prémio bwin de Portugal.

150 –Al bwin Grande Prémio de Portugal, Mika Kallio segnerà il GP numero 150 della sua carriera; è il primo pilota finlandese a raggiungere questo traguardo.

90 –Con la seconda posizione finale di Jerez, Dani Pedrosa ha ottenuto il podio numero 90. Il catalano è il decimo pilota a raggiungere quest’obiettivo in tutti i 63 anni di storia del Campionato del Mondo.

50% –Con la vittoria del Gran Premio bwin de España, Jorge Lorenzo ha trionfato in dieci delle venti gare MotoGP dall’inizio del 2010. Gli altri piloti nello stesso periodo hanno fatto segnare: quattro vittorie ciascuno per Casey Stoner e Dani Pedrosa e due vittorie per Valentino Rossi.

49 –A Jerez, Dani Pedrosa è salito sul podio per la 49esima volta da quando corre nella classe regina. La prossima top3 che conquisterà, farà di lui l’11º pilota che riesce a raggiungere il traguardo dei 50 podi nella prima categoria.

19.339 sec –Jorge Lorenzo ha vinto la gara di Jerez con 19,339 secondi di vantaggio, che è il più grande margine di vittoria in MotoGP dopo quello di Valentino Rossi nel GP di Portogallo del 2002 con 22,2 secondi.

15–La vittoria di Jorge Lorenzo in Spagna ha permesso al pilota di salire sul gradino più alto di un podio MotoGP per la 15ma volta. Stesso numero di vittorie per Alex Criville nella classe regina, il pilota spagnolo detentore del precedente primato.

14 –Questo sarà il GP di Portogallo numero 14. I primi due Gran Premi portoghesi si svolsero, in realtà, in Spagna: il primo nel 1987 sul circuito di Jarama, mentre il secondo nel 1988 a Jerez. Dopo 11 anni d’assenza, il Gran Premio di Portogallo si spostò ad Estoril nel 2000 ripetendosi tutti gli anni fino ai giorni nostri.

13th –A Jerez, Marcel Schrotter ha chiuso 13 ° regalando così all’esordiente Mahindra team i primi punti di questa stagione 2011.

11 –Il giorno delle qualifiche di Estoril coinciderà esattamente con l’11º anno in cui Kenny Roberts Jr. (Suzuki) vinse il GP di Spagna 500 a Jerez nel 2000. Terzo si classificò Valentino Rossi - il suo primo podio nella classe regina dopo solo 4 gare in sella ad una 500.

6 –Sei dei piloti giunti al termine della gara 125 di Jerez hanno fatto segnare il miglior risultato mai ottenuto in un Gran Premio: Johann Zarco, Danny Kent, Taylor Mackenzie, Hiroki Ono, Zulfahmi Khairuddin e Josep Rodriguez.

5 –Nella classe MotoGP, il team Yamaha ha fatto registrare più successi di tutti ad Estoril, con 5 vittorie. Le altre quattro gare MotoGP di Estoril sono state tutte vinte da piloti Honda. Estoril è l’unico circuito in cui Yamaha ha vinto quattro volte di seguito dopo l’introduzione della 800 in MotoGP.

5 –Valentino Rossi è il pilota che vanta più successi ad Estoril, avendo vinto la gara della classe regina in cinque occasioni. Poco dietro i piloti Toni Elias, Alvaro Bautista e Jorge Lorenzo che contano 3 vittorie a testa su questo circuito.

5 –Estoril è uno dei 5 circuiti in cui Casey Stoner non è riuscito a vincere durante il suo periodo con Ducati; gli altri sono Jerez, Le Mans, Silverstone e Indianapolis.

4 –Il quarto posto finale di Hiroshi Aoyama a Jerez è il miglior risultato in MotoGP ottenuto da un pilota giapponese da quando Shinya Nakano finì quarto il GP della Repubblica Ceca nel 2008.

4–Estoril è uno dei quattro circuiti del calendario di quest’anno, in cui Ducati non ha mai vinto in MotoGP. Gli altri sono Indianapolis, Le Mans e Silverstone.

4 –Per la prima volta nella classe regina, con il GP di Spagna Ducati ha avuto quattro piloti tra i primi 7 finalisti.

2 –Bradley Smith è arrivato 4º nella gara Moto2 in Spagna, ed il collega britannico Kev Coghlan ha concluso 8º. L’ultima volta che due piloti inglesi hanno chiuso tra i primi otto nella classe intermedia risale al Gran Premio italiano del 1999, quando finì 4º Jeremy McWilliams e 7º Jason Vincent.

Tags:
MotoGP, 2011, bwin GRANDE PREMIO DE PORTUGAL

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›