Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Giornata di test ufficiali sul circuito di Estoril

Giornata di test ufficiali sul circuito di Estoril

Archiviato il terzo round della stagione 2011 MotoGP, i team sono rimasti sul circuito portoghese per la giornata di test ufficiali MotoGP. La sessione ha preso il via alle 9 di un soleggiato lunedì mattina (21 gradi), anche se le previsioni parlano di pioggia per il pomeriggio, e il primo a scendere in pista è il pilota di Yamaha Factory Racing, Jorge Lorenzo.

Tutti i piloti, delle squadre satellite e non, avranno modo oggi di provare le nuove mescole Bridgestone (una anteriore e due posteriori), ma l’attuale Campione del Mondo si è concentrato con il team Yamaha su nuovi componenti elettronici e sulle sospensioni, mantenendo lo stesso motore usato durante il weekend di gara appena terminato. A metà giornata i giri fatti dal maiorchino ammontavano a 57 con un miglior tempo di 1:37.170 fatto registrare al 41º giro.

Per il trio di piloti Repsol, stessi settaggi della corsa di domenica: l’australiano durante il 10º giro dei 25 corsi ha tagliato la linea d’arrivo con un 1:37.506, l’italiano ha chiuso la 26esima tornata con un 1:37.603, mentre il vincitore del 3º round MotoGP, Dani Pedrosa, ha girato solo 17 volte a causa di alcuni dolori che lo hanno convinto a non continuare i test per oggi: 1:37.679 per lui al 16º giro.

Dopo lo sfortunato epilogo di gara, Marco Simoncelli (San Carlo Honda Gresini) è tornato sul circuito portoghese per testare le modifiche apportate alla frizione e per provare una nuova regolazione della forcella: l’italiano ha completato 34 giri e al 24º ha chiuso con 1:37.872.

La coppia del Ducati Team, Valentino Rossi e Nicky Hayden, si è concentrata su due tipi di telai differenti: ciascun pilota aveva a disposizione una moto con lo stesso telaio di ieri ed una moto con il nuovo tipo di telaio. Sono stati testati anche dei nuovi componenti elettronici e l’italiano ha fatto segnare un miglior tempo di 1:38.150 mentre l’americano ha chiuso con un 1:38.095.

Álvaro Bautista (Rizla Suzuki), ancora alla ricerca di un maggior feeling con la moto, si è limitato a volgere l’attenzione sulle sospensioni (1:38.850). Nessuna novità nel set-up di Loris Capirossi (Pramac Racing) che ha continuato con la stessa Desmosedici usata in gara (1:38.895).

Assente l’altro pilota Pramac, Randy De Puniet, volato a Nizza per un controllo medico al ginocchio sinistro operato per la rimozione della vite impiantata subito dopo l’incidente del GP di Germania in cui si fratturò tibia e perone.

Tags:
MotoGP, 2011, bwin GRANDE PREMIO DE PORTUGAL

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›