Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Un solo obiettivo per Simoncelli: il primo podio MotoGP

Un solo obiettivo per Simoncelli: il primo podio MotoGP

Il pilota del team San Carlo Honda Gresini, Marco Simoncelli, arriva sulla pista francese di Le Mans, desideroso di voltare pagina e cancellare i due recenti risultati negativi di Jerez ed Estoril. Il compagno Hiroshi Aoyama è invece alla ricerca di ulteriori conferme del suo buon periodo.

La rabbia del pilota italiano dopo la caduta sul circuito portoghese si era già attenuata dopo la positiva giornata di test del lunedì quando era stato, sempre ad Estoril, decisamente il più veloce. Una prestazione che non lascia molti dubbi sul suo attuale stato di forma e che lo carica per il prossimo GP di Francia dove vuole centrare l’obiettivo di salire per la prima volta sul podio della MotoGP. L’errore di Estoril è stato ben recepito dal pilota italiano che lo ha valutato con estrema serenità facendone tesoro e trovando le motivazioni per non ripeterlo in futuro. Simoncelli è entrato a far parte del gruppo dei migliori ed un risultato di prestigio presto lo certificherà.

Ancora una volta positiva la condotta di gara di Hiroshi Aoyama che dopo tre gare si trova a soli tre punti dal quarto posto in campionato. Il pilota giapponese sta facendo notevoli progressi nel suo adattamento alla MotoGP riuscendo ad ottenere, gara dopo gara, risultati positivi. Il suo feeling con la Honda RC212V è in continua e costante crescita e il rapporto con il suo gruppo di lavoro è decisamente importante per i suoi progressi. A Le Mans, su una pista dove non ha mai centrato prestazioni di rilievo, Hiroshi dovrà andare controtendenza rispetto al passato cercando di confermare il suo felice momento.

Marco Simoncelli:
"Il test di Estoril, svolto il giorno dopo la gara, mi è servito per dimenticare in parte il risultato della domenica e andare a Le Mans con un altro spirito. Oggi sono carico e desideroso di poter riscattare la gara portoghese. Il test del lunedì è stato utile ed importante in vista di questo quarto appuntamento del mondiale. Sono sempre più convinto di poter stare con i migliori e poter centrare un risultato di prestigio e darò il massimo per farlo. Sicuramente cercherò di non ripetere l’errore commesso con le gomme fredde, dopo sole quattro curve, perché il solo fatto positivo è stato quello di vedere pubblicate belle foto del mio avvitamento in aria e ottenere forse, da parte dei fotografi che hanno scattato l’immagine, un ingrandimento da conservare. Scherzi a parte a Le Mans voglio far bene anche se non amo particolarmente la pista francese dove però ho vinto, in 250, nel 2009 e sono arrivato secondo nel 2008".

Hiroshi Aoyama:
"Sono felice per i risultati che sto ottenendo e per la mia posizione in campionato. Ho fatto progressi positivi e mi sto adattando sempre di più alla MotoGP grazie anche all’ottimo lavoro fatto dal team ed alla sinergia che si è creata con loro. Produttivo è stato anche il test del giorno dopo la gara di Estoril dal quale abbiamo tratto positive indicazioni per il prossimo futuro. Adesso andiamo a Le Mans convinti di poter continuare su questa strada. La pista francese non è tra le mie favorite ed infatti non ho mai raccolto risultati importanti ma quest’anno sono convinto di poter far bene".

Tags:
MotoGP, 2011, MONSTER ENERGY GRAND PRIX DE FRANCE, Marco Simoncelli, Hiroshi Aoyama, San Carlo Honda Gresini

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›