Acquisto Biglietti
Acquisto VideoPass

Bradl si riconferma il migliore nelle FP2

Stefan Bradl (Viessmann Kiefer Racing) firma il giro più veloce delle FP2. Thomas Luthi (Interwetten Paddock Moto2) è secondo e Simone Corsi (Ioda Racing Project) terzo.

Con il turno pomeridiano della Moto2 si conclude la prima giornata del Monster Energy Grand Prix de France. La seconda sessione di prove libere ha visto una riconferma per quanto riguarda le prime due posizioni, con Stefan Bradl (Viessmann Kiefer Racing) più rapido di tutti con 1:38.709, quasi mezzo secondo in meno rispetto alla mattinata, seguito dall’uomo di Interwetten Paddock Moto2, Thomas Luthi, che mette a referto un 1:39.000, levando quasi 6 decimi al precedente tempo e finendo a soli 3 decimi dal tedesco.

La sorpresa della giornata è la terza posizione di Simone Corsi (Ioda Racing Project) balzato dal 13º al 3º posto con un tempo di 1:39.135, ben 8 decimi di differenza con il crono delle FP1 e a soli 426 millesimi dal leader.

Il francese Jules Cluzel (NGM Forward Racing) fa sua la quarta piazza con 1:39.169, -0.4s dal mattino e -0.460s dalla vetta. Lo segue Andrea Iannone (Speed Master) nettamente più veloce rispetto al primo turno con 1:39.196: ben 7 i decimi tolti e 487 i millesimi dalla testa della classifica.

Il Campione del Mondo 125 in carica, Marc Marquez (Team CatalunyaCaixa Repsol), si piazza 6º con 1:39.236, a 527 millesimi dal primo posto, Alex De Angelis (JIR Moto2) è 7º con 1:39.248, mentre Yuki Takahashi (Gresini Racing Moto2) chiude 8º con 1:39.294, mantenendosi sotto i 6 decimi di differenza da Bradl.

Il gruppo al comando è completato da Aleix Espargaro (Pons HP 40), in nona posizione con 1:39.368, e da Julian Simon (Mapfre Aspar Team Moto2) 10º con 1:39.389, dopo il brivido per un quasi contatto con Valentin Debise (Speed Up) a 7 minuti dal termine della sessione.

Tags:
Moto2, 2011, FP2

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›