Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Vola nel finale Simone Corsi

Vola nel finale Simone Corsi

L’italiano di Ioda Racing Project finisce primo nella tabella dei tempi di questa ultima sessione di prove libere del sabato. Secondo Thomas Luthi (Interwetten Paddock Moto2), terzo Stefan Bradl (Viessmann Kiefer Racing).

Ultimo turno di prove libere in questa seconda giornata del Monster Energy Grand Prix de France: Simone Corsi (Ioda Racing Project), dopo aver fatto registrare il terzo miglior tempo del venerdì, sale in cattedra e chiude primo con uno straordinario 1:38.888, abbattendo il precedente record del giro più veloce (1:39.169) appartenuto al francese Jules Cluzel (NGM Forward Racing).

Altri due grandi protagonisti di questo Campionato in seconda e terza posizione: Thomas Luthi (Interwetten Paddock Moto2), quasi al termine del turno, mette a referto un crono di 1:38.912, a soli 0.024s dalla vetta, rimanendo sotto l’1:39 col pilota tedesco Stefan Bradl (Viessmann Kiefer Racing), abile a stampare un 1:38.953, +0.065 da Corsi.

Appena fuori dalla top 3 troviamo Scott Redding, pilota del Marc VDS Racing Team, con 1:39.148 (+0.260s), seguito dallo spagnolo Aleix Espargaro (Pons HP 40) che in sella alla sua Pons Kalex taglia la linea d’arrivo in 1:39.152 (+0.264s).

Altro spagnolo in sesta posizione: Julian Simon (Mapfre Aspar Team Moto2), classificatosi secondo nella gara dello scorso anno, chiude con un 1:39.261, a 0.373s dal leader. Dietro di lui, Michele Pirro (Gresini Racing Moto2) si riprende dalla giornata poco entusiasmante di ieri e prende posto in settima piazza con 1:39.269 (+0.381s).

È 9º l’attuale Campione del Mondo 125 Marc Marquez (Team CatalunyaCaixa Repsol) che con la sua Suter supera la linea del traguardo con 1:39.338 (+0.450s). Completano il gruppo di testa l’inglese Bradley Smith (Tech 3 Racing), con 1:39.354, e Dominique Aegerter (Technomag-CIP) con un miglior tempo di 1:39.513.

Tags:
Moto2, 2011, MONSTER ENERGY GRAND PRIX DE FRANCE, FP3

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›