Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Cresce il vantaggio di Lorenzo in classifica

Cresce il vantaggio di Lorenzo in classifica

La quarta prova del Campionato del Mondo ha fatto registrare il risultato peggiore del pilota maiorchino fino a questo momento,con un quarto posto che nonostante tutto consolida la sua leadership nella classifica generale.

Gara movimentata quella di ieri sul circuito Bugatti di Le Mans: il Campione del Mondo in carica, Jorge Lorenzo, è stato vittima di una caduta nel corso del warm up del mattino, dalla quale ne è uscito con un piccolo infortunio al dito anulare della mano destra. Il pilota spagnolo ha comunque preso regolarmente il via e ha lottato con Andrea Dovizioso (Repsol Honda) fino a 14 giri dalla fine, quando un errore l’ha costretto ad allargare la traiettoria e a perdere prezioso terreno, vedendo così sfumare l'obiettivo podio.

Con l’uscita di scena del rivale Dani Pedrosa, incappato in una caduta a 17 giri dal termine, Lorenzo si porta a 78 punti in classifica, con un vantaggio di 12 lunghezze sul diretto inseguitore.

Ben Spies lascia la Francia felice di aver messo una pietra sopra alle sventure che hanno caratterizzato la gara di Jerez e di Estoril. Anche il texano, dopo il via, ha commesso qualche piccolo errore che lo ha distanziato dagli avversari che lo precedevano. Il costante ritmo di gara stava portando Ben molto vicino a Colin Edwards, in quel momento in quinta posizione, ma una caduta del connazionale ha obbligato il pilota Yamaha Factory Racing ad allargare la traiettoria per evitare la collisione.

Spies ha poi continuato la gara in rimonta superando anche Nicky Hayden per aggiudicarsi il sesto posto in gara. Ben è ora dodicesimo in classifica generale, a soli due punti da Marco Simoncelli (San Carlo Honda Gresini).

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing:
"In generale, penso che la gara sia stata buona: i punti che abbiamo accumulato sono preziosi per il Campionato. Ovviamente mi sarebbe piaciuto lottare con Casey e con i più forti ma in questo momento è davvero difficile. Adesso c’è una sola cosa che posso fare: cercare di finire le gare nel miglior modo possibile, ottenere il massimo dalla nostra moto e aspettare momenti migliori".

Ben Spies, Yamaha Factory Racing:
"È stata una gara davvero molto emozionante. Ho fatto due errori nel corso dei primi due giri perdendo il contatto con Colin e Valentino. Ho cercato di andare più forte che potevo e mi ero portato molto vicino ad Edwards ma subito dopo è finito a terra davanti a me. La sua moto mi é scivolata davanti e a quel punto ho dovuto allargare per evitarlo. Ho continuato la gara con Nicky, col quale sono stato per un po’ prima di superarlo e di andare per la mia strada. Abbiamo ottenuto il sesto posto, ovvero punti importanti per la classifica".

Tags:
MotoGP, 2011, MONSTER ENERGY GRAND PRIX DE FRANCE, Ben Spies, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›