Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Iannone si confessa su presente e futuro

Iannone si confessa su presente e futuro

Andrea Iannone è determinato a migliorare il terzo posto finale dello scorso anno e a confermare il suo status di favorito al titolo, forte di una squadra completamente rinnovata.

Dopo un'ottima stagione di debutto nella classe intermedia con 3 vittorie e il 3º posto finale nel Campionato, Iannone ha preso parte a questo 2011 voglioso di conquistare altri successi, contando sull'appoggio di un rinnovato team concentrato nel far maturare il suo talento.

"Mi piace molto la nuova squadra: si è formata a metà della scorsa stagione con l'obiettivo di centrare un buon risultato quest'anno e in questo momento stiamo lavorando decisamente bene," ha spiegato Iannone. "È composta da tre soci: mio padre, Silvio Vercilli e Alessio Salucci (Uccio). Nessuno ha un ruolo specifico, ma insieme lavorano per lo stesso scopo finale: questa è una cosa magnifica".

"La moto dell'anno scorso mi ha permesso di togliermi qualche bella soddisfazione: ho vinto alcune gare ed ottenuto parecchie pole position. Ho scelto un nuovo telaio perchè confido molto nella Suter e ho anche avuto modo di prender parte allo sviluppo di queste moto".

"Dobbiamo essere più rapidi nel preparare il set-up della moto: trovare dove e come mettere mano per essere competitivi dall'inizio del weekend. Nella passata stagione, sono bastate sole poche gare per capire sempre cosa fare, ma con la nuova moto ed il nuovo team siamo partiti con qualche difficoltà. Quando chiedo qualcosa nel box, loro provano in tutti i modi a soddisfare la mia richiesta ma chiaramente ciò non sempre è possibile".

Forte della vittoria del secondo round della stagione di Jerez, Iannone è determinato nel raggiungere l'attuale leader Stefan Bradl, vista l'importanza del successo nella categoria intermedia per la promozione nella classe regina.

"Sono contento di poter già fare qualche pensierino sulla MotoGP perchè significa che mi sto avvicinando a questo mondo, ma prima voglio ottenere qualcosa di più importante, di modo che la MotoGP possa essere il traguardo finale" ha poi concluso il pilota italiano.

Tags:
Moto2, 2011, Andrea Iannone, Speed Master

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›