Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Conclusa la due giorni di test a MotorLand

Conclusa la due giorni di test a MotorLand

Seconda ed ultima giornata di test sul circuito di MotorLand Aragon con Julian Simon e Maverick Viñales a farla da padroni nelle rispettive categorie.

Ultima giornata di test sul circuito di Aragon: come ieri, una temperatura sopra i 30ºC accompagna i piloti della classe intermedia e cadetta in questa seconda opportunità utile per la ricerca delle modifiche necessarie alla preparazione del set-up migliore in vista dei prossimi appuntamenti del Campionato del Mondo.

Durante il turno mattutino, scendono in pista 20 piloti, di cui 14 appartenti al Campionato Moto2 e 6 a quello 125. Ripete quanto di buono fatto vedere ieri l’uomo di Mapfre Aspar Team Moto2, Julian Simon, che chiude davanti a tutti la prima sessione mettendo a referto un 1:54.248, abbassando così di 8 decimi il miglior tempo di ieri.

Aleix Espargaro (Pons HP 40), assente nella giornata di ieri, completa 51 giri e fa registrare il tempo più veloce alla tornata numero 36, con un 1:54.748 (+0.500s da Simon). Sopra la linea dell’1:55 troviamo invece Javier Fores (Bancaja-Aspar), terzo miglior crono con 1:55.714, Bradley Smith (Tech 3), con 1:55.831, e Jonny Hernandez (Blusens-STX), a chiudere la top5 con 1:55.842.

Nella classe cadetta, il più rapido è il giovane talento Maverick Viñales (Blusens by Paris Hilton Racing), vincitore dell’ultimo round di Le Mans, che leva quasi un secondo al risultato della prima giornata bloccando il cronometro sul 1:59.616. Assente l’attuale leader della classifica generale 125 Nicolas Terol (Bankia Aspar), autore ieri di un giro veloce con un miglior crono di 2:00.538.

Buona la performance del compagno di squadra Hector Faubel, con 2:00.773 (abbassa di 4 decimi il tempo fatto segnare ieri), seguito da Sergio Gadea (Blusens by Paris Hilton Racing), con 2:01.036, Adrian Martin (Bankia Aspar), che chiude con 2:01.616, e il giovane Niklas Ajo (TT Motion Events Racing), che termina con 2:02.602.

Pausa di mezzogiorno e subito al via il turno del pomeriggio dove, fra gli 11 piloti Moto2 in azione, il più rapido è ancora Julian Simon (Mapfre Aspar Team Moto2), nonostante l’1:55.108 che non gli permette di migliorare il tempo della prima sessione. Sottrae invece 2 decimi al precedente crono il pilota inglese Bradley Smith (Tech 3) che conclude la due giorni di test con un risultato migliore pari a 1:55.635. Non scendono in pista Jonni Hernandez (Blusens-STX) e Aleix Espargaro (Pons HP 40), mentre vanno a definire la top 5 Javier Fores (Bancaja-Aspar), 1:56.054 per lui, Santiago Hernandez (Thai Honda Singha Sag), con 1:56.923, e Axel Pons (Pons Racing), con 1:56.611.

In 125, sono solo 3 i piloti a scendere in pista: Hector Faubel (Bankia Aspar), mette a referto un 2:00.841, con circa un decimo di ritardo dal tempo mattutino. Dietro di lui un altro spagnolo, Sergio Gadea (Blusens by Paris Hilton), con 2:02.653 ovvero più di un secondo e mezzo di differenza dal suo miglior crono. Chiude Niklas Ajo (TT Motion Events Racing) con 2:04.896 (giro veloce 2:02.602).

Tags:
Moto2, 2011

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›