Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Quinta pole stagionale per Stefan Bradl

Quinta pole stagionale per Stefan Bradl

Il pilota del team Viessmann Kiefer Racing occuperà la prima casella della griglia di partenza del Gran Premi Aperol de Catalunya. Ad affiancarlo Aleix Espargaro (Pons HP 40) e Yuki Takahashi (Gresini Racing Moto2).

Stefan Bradl (Viessmann Kiefer Racing) avrà modo di recuperare nel migliore dei modi l’assenza dal GP catalano della passata stagione: il pilota tedesco conquista l’ennesima pole di questo 2011. Domani partirà dalla prima posizione della griglia per la quinta volta quest’anno, grazie al crono di 1:46.753 fatto registrare nel turno del sabato pomeriggio. Il ventunenne riesce a togliere quasi un secondo al precedente miglior tempo delle FP2.

Casella numero 2 per lo spagnolo Aleix Espargaro (Pons HP 40) che taglia la linea d’arrivo con soli 114 millesimi di differenza rispetto al leader (1:46.867 per lui). Ultimo della prima fila, il giapponese Yuki Takahashi (Gresini Racing Moto2) che stoppa il cronometro sul 1:46.978 (+0.225s) ed è l’ultimo a girare sotto la barriera dell’1:47.

Apre la seconda linea il dominatore della sessione mattutina del sabato, Thomas Luthi (Interwetten Paddock Moto2), che giunge 4º grazie ad un tempo di 1:47.068 (+0.315s). Dal centro partirà invece il Campione del Mondo 125 in carica, Marc Marquez (Team CatalunyaCaixa Repsol), forte di un giro veloce di 1:47.154 (+0.401s). Completa il trio, l’inglese Bradley Smith (Tech 3 Racing) che, nonostante la caduta a 18 minuti dal termine, è abile a piazzarsi in sesta posizione, 454 millesimi dopo Bradl (1:47.207 per lui).

Mika Kallio (Marc VDS Racing Team) è 7º con un tempo di 1:47.226 (+0.473s), e partirà affiancato dalla coppia di piloti spagnoli Julian Simon (Mapfre Aspar Team Moto2), 8º con 1:47.355 (+0.602s), e Esteve Rabat (Blusens-STX), 9º con 1:47.426 (+0.673s).

Cadute per i due piloti italiani Andrea Iannone (Speed Master) e Simone Corsi (Ioda Racing Project): il primo va giu poco dopo l’inizio del turno, riuscendo comunque a chiudere 22º, mentre il secondo cade a circa metà della sessione terminando in 15esima posizione.

Tags:
Moto2, 2011, GRAN PREMI APEROL DE CATALUNYA, QP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›