Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Casey Stoner dominatore di Catalogna

Casey Stoner dominatore di Catalogna

L’australiano del team Repsol Honda parte bene e conduce da leader la quinta gara della stagione 2011. Coppia di piloti Yamaha Factory Racing con lui sul podio.

Gran Premi Aperol de Catalunya: sul circuito di Montmeló non parte bene il detentore della pole position Marco Simoncelli (San Carlo Honda Gresini) che non riesce ad approfittare del proprio vantaggio iniziale, permettendo così a Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing), Ben Spies (Yamaha Factory Racing) e Casey Stoner (Repsol Honda) di superarlo.

Il pilota di Cattolica sprofonda fino alla settima posizione: a quel punto il Campione del Mondo in carica, Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing), coglie il momento e si pone temporaneamente in testa alla gara. Dura però solo un attimo, perchè alle sue spalle Casey Stoner (Repsol Honda) sale in cattedra e va a piazzarsi primo appena dopo un solo giro, rimanendo saldo al comando fino al termine della prova.

Lorenzo si accomoda allora subito dietro, senza mai lasciar scappare l’australiano e chiudendo 2.304s dopo Stoner. Terzo gradino per il compagno di squadra, l’americano Ben Spies, per la prima volta sul podio quest’anno: partito dalla quarta casella, rimane costante e determinato senza mai abbandonare la posizione conquistata in avvio di gara, tenendo a bada il pericoloso Andrea Dovizioso (Repsol Honda).

Proprio il pilota italiano Repsol Honda conclude appena sotto il podio: scattato dalla quinta cella della griglia di partenza, termina 4º dopo essersi messo alle spalle il connazionale Valentino Rossi (Ducati Team) appena due giri dopo il via.

Per il pilota del team di Borgo Panigale una partenza ottima: dalla settima piazza sale subito in quarta posizione, per poi accomodarsi alle spalle del pilota Repsol Honda. Quinto posto finale per lui.

Chiude invece 6º l’altro italiano, Marco Simoncelli (San Carlo Honda Gresini), che non riesce a sfruttare la pole conquistata nel turno di ieri pomeriggio: scivola in settima posizione ma ha poi la meglio su il pilota Ducati Nicky Hayden, a 22 giri dal termine.

A 13 giri dalla conclusione, la comparsa della pioggia e la conseguente esibizione della bandiera bianca da parte dei commissari di pista, segnalano il passaggio della prova alla modalità 'Flag to Flag': ai piloti viene quindi concessa l'opportunità di rientrare alla pit lane in qualsiasi momento per salire in sella alla seconda unità, equipaggiata con gli pneumatici da bagnato. Le poche gocce cadute non hanno però spaventato nessuno: gara quindi proseguita senza alcuna novità.

Da segnalare un brutto incidente a 3 tornate dall’inizio: il pilota giapponese del team San Carlo Honda Gresini, Hiroshi Aoyama, è protagonista di una sfortunata caduta che coinvolge anche il francese Randy De Puniet di Pramac Racing. Costretta al ritiro la coppia di piloti.

Completano lo schieramento Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech 3) in settima posizione, Nicky Hayden (Ducati Team) 8º, Loris Capirossi (Pramac Racing) 9º, Karel Abraham (Cardion AB Motoracing) 10º, Hector Barbera (Mapfre Aspar Team) 11º, Álvaro Bautista (Rizla Suzuki) 12º, e a chiudere Toni Elias (LCR Honda), in tredicesima posizione.

Tags:
MotoGP, 2011, GRAN PREMI APEROL DE CATALUNYA, RAC

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›