Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Bridgestone analizza le prestazioni degli pneumatici nel GP di Silverstone

Bridgestone analizza le prestazioni degli pneumatici nel GP di Silverstone

Round 6 – Gran Premio di Gran Bretagna, Circuito di Silverstone, 12 giugno 2011. Mescole di pneumatici disponibili: Anteriore: soft Posteriore: soft

Casey Stoner (Repsol Honda) ha ottenuto la quarta vittoria della stagione, la terza consecutiva, sul circuito di Silverstone al termine di un emozionante Gran Premio caratterizzato da condizioni particolarmente difficili causate della scarsa visibilità e della pioggia caduta incessantemente fin dalla mattina.

Grazie a questo successo il pilota australiano è ora al comando del Campionato del Mondo Piloti. Il Gran Premio di Silverstone è stata la prima gara interamente disputata sul bagnato dal Gran Premio della Malesia di fine 2009 e per la prima volta i piloti hanno utilizzato pneumatici moto da bagnato portati dalla casa giapponese con mescola soft sia per l’anteriore sia per il posteriore.

A causa delle avverse condizioni, diversi piloti sono stati costretti al ritiro, tra cui Ben Spies (Yamaha Factory Racing), Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing) e Marco Simoncelli (San Carlo Honda Gresini), usciti di pista mentre si trovavano nelle prime posizioni.

Andrea Dovizioso (Repsol Honda), che vinse il Gran Premio di Gran Bretagna disputato sul tracciato di Donington nel 2009 e finì sul podio a Silverstone lo scorso anno, ha disputato un’ottima gara arrivando secondo, davanti a Colin Edwards (Monster Yamaha Tech3), rientrato dopo l’incidente occorso appena nove giorni fa durante il Gran Premio di Catalunya che gli costò la frattura della clavicola.

Taka Horio, General Manager, Bridgestone Motorsport
“Complimenti a Casey per la vittoria e per la leadership del Campionato del Mondo. Sia lui sia il Team Honda stanno lavorando duramente e hanno meritato questo successo. È stato un weekend molto positivo anche per Andrea ed è bello rivederlo sul podio. Vorrei anche congratularmi con gli organizzatori che hanno lavorato con il massimo impegno per completare il complesso Silverstone”.

Hirohide Hamashima, Assistente del Responsabile Sviluppo Bridgestone Motorsport
“Le condizioni di gara sono state estremamente difficili fin dalla mattina per l’enorme quantità di acqua caduta sul circuito. Il fatto che ci siano state tre cadute tra i piloti di testa dimostra quanto fosse difficile rimanere in pista senza commettere errori. Casey ha ottenuto buoni tempi sul giro fin dalle prime fasi di gara. Sono soddisfatto del rendimento dei nostri pneumatici da bagnato in condizioni così difficili e con temperature fredde e i tempi sul giro sono stati consistenti”.

Comunicato Stampa Bridgestone Italia.

Tags:
MotoGP, 2011, AIRASIA BRITISH GRAND PRIX

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›