Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Bautista e Rizla Suzuki preparano l’appuntamento di Assen

Bautista e Rizla Suzuki preparano l’appuntamento di Assen

Rizla Suzuki pronta per la tappa alla ‘Cattedrale del Motociclismo’, dove nel fine settimana si terrà l’Iveco TT Assen, settimo round del Campionato del Mondo MotoGP 2011.

È un Álvaro Bautista positivo quello che si prepara a tornare sul circuito olandese dove vinse nel 2008 in 250, forte della buona performance di Silverstone. Bautista ha superato senza troppi problemi le difficili condizioni del GP inglese ed è convinto che Suzuki stia facendo un ottimo lavoro grazie al quale la GSV-R potrà avvicinarsi ancora di più alle posizioni che contano.

L'appuntamento di Assen ha due aspetti che lo rendono speciale: è l'unico circuito ad aver ospitato un Gran Premio in ogni stagione a partire dall'inizio del Campionato nel 1949, ed è l'unica gara che si corre di sabato. La pista si trova nel nord dei Paesi Bassi, vicino alla città di Groningen, e anche se il circuito ha subito alcune modifiche per aumentare la sicurezza negli ultimi anni, è ancora molto tecnico, con un layout tortuoso che non concede distrazioni. Il tracciato di Assen è stato originariamente costruito nel 1955, in precedenza le gare venivano corse sulle strade presenti nella zona, ed è l'unico della serie MotoGP specificatamente progettato per il motociclismo. Data la sua storia e la sua importanza, è conosciuto dagli appassionati e dai piloti come 'La Cattedrale' del motociclismo.

Álvaro Bautista, Rizla Suzuki
“Arrivati ad Assen, proveremo a ripetere i progressi visti quindici giorni fa a Silverstone. Abbiamo fatto grossi passi in avanti in Inghilterra, e nonostante il freddo siamo rimasti competitivi per tutto il weekend, chiudendo molto più lontano dello scorso anno. Nel 2010 ad Assen le condizioni erano molto simili e proprio per questo speriamo che quanto accaduto quindici giorni fa ci venga in aiuto, anche se dentro di me confido in un tempo atmosferico perfetto. I due circuiti sono molto simili e sarà un po' come continuare il lavoro iniziato a Silverstone. In Olanda vinsi nel 2008 e, sebbene sarà dura ripetersi, credo che ora, con il livello di preparazione raggiunto, potremo cominciare a correre con lo stesso ritmo dei primi”.

Comunicato Stampa Rizla Suzuki.

Tags:
MotoGP, 2011, IVECO TT ASSEN, Alvaro Bautista

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›