Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La conferenza stampa apre il weekend di Assen

La conferenza stampa apre il weekend di Assen

Hiroshi Aoyama, Jorge Lorenzo, Casey Stoner, Nicky Hayden e Colin Edwards sono stati i protagonisti della conferenza stampa di questo mercoledì pomeriggio in vista dell'Iveco TT Assen.

In questo fine settimana, lo storico circuito di Assen ospiterà il settimo round del Campionato del Mondo MotoGP 2011.

Grazie alle quarta vittoria (la terza consecutiva) conquistata nel precedente appuntamento di Silverstone, Casey Stoner comanda ora la classifica generale. L’australiano ha aperto la conferenza stampa.

”La prima parte della stagione è stato un susseguirsi di alti e bassi, ma le ultime gare sono state fantastiche e tutto è andato per il meglio”, ha dichiarato il pilota del team Repsol Honda. “Quella di Silverstone è stata la vittoria più soddisfacente dell'anno finora, viste le pessime condizioni della pista: lasciare l’Inghilterra con 25 punti e la leadership del Campionato è stato meraviglioso”.

Stoner, che ha chiuso sul podio nelle ultime quattro stagioni ad Assen, ha poi aggiunto: “Sappiamo che per continuare su questa linea ci sarà molto da lavorare. Finora non ci sono stati grossi problemi, ma non possiamo mai sapere cosa ci riserverà il futuro: proprio per questo dobbiamo rimanere attenti e concentrati. Su questo circuito ho fatto bene in passato, quindi proveremo a ripeterci con l’obiettivo di salire ancora sul podio”.

Jorge Lorenzo non vede l’ora di riscattarsi dopo la sfortunata caduta che lo ha fatto uscire di scena a Silverstone, interrompendo la sequenza di 25 conclusioni in top4 che durava dal GP di Malesia del 2009.

”In Inghilterra ho commesso un errore che mi ha impedito di terminare la gara. Sono davvero dispiaciuto per il record, ma ora possiamo solo guardare al futuro”, ha affermato l’attuale Campione del Mondo, vincitore del round olandese del 2010. “La cosa positiva è che ora sentiamo molta meno pressione addosso, cosa che ci permette di provare a spingere di più. Ho dei bei ricordi che mi legano a questa pista: in passato ho ottenuto sempre grandi risultati, e proprio per questo la reputo una delle mie preferite”.

Lorenzo è convinto che i passi in avanti fatti nei precedenti round con la M1 possano aumentare ad Assen. “Nelle ultime gare abbiamo apportato dei cambiamenti che ci hanno fatto guadagnare preziosi decimi di secondo: vedremo se riusciremo ad essere da subito fra i più rapidi”.

Nicky Hayden, che ad Assen ha già vinto nel 2006, scenderà in pista con una Desmosedici dotata di alcune novità sul telaio. Ha dichiarato: “Ho sempre adorato questo tracciato, è speciale e ricco di storia. Nonostante le ultime modifiche, lo trovo affascinante. Quando la moto gira bene e ti senti positivo, affronti il weekend con lo spirito giusto”.

Circa i nuovi aggiornamenti al telaio, ha poi affermato: ”Ci sono novità per quel che riguarda il telaio, è più morbido nella parte anteriore. Speriamo che il tempo sia clemente, così da offrirci la possibilità di valutare i miglioramenti”.

Nella mattinata di mercoledì è stato reso ufficiale che Dani Pedrosa salterà l’appuntamento olandese per proseguire la fase di recupero della lesione alla clavicola destra. Al suo posto scenderà in pista il pilota giapponese Hiroshi Aoyama del team San Carlo Honda Gresini.

”Per prima cosa vorrei ringraziare HRC e San Carlo Honda Gresini per avermi dato questa opportunità”, ha detto Aoyama. “D’altra parte mi spiace per Dani, perché significa che l’infortunio continua ad infastidirlo e causargli dolore. Spero si rimetta al più presto”.

Aoyama ha già corso qui ad Assen, vincendo la gara 250 nel 2009. A causa di un infortunio però non scese in pista lo scorso anno e sarà quindi per lui la prima volta in classe regina.

”I progressi rispetto alla scorsa stagione ci sono. Non sono ancora soddisfatto e molto dovrà ancora essere fatto, ma sfrutterò al massimo la possibilità di girare sulla Honda ufficiale per accumulare preziosa esperienza che potrà poi tornarmi utile nel corso del Campionato”.

Ripresosi a tempo record dall’infortunio di Catalogna, e forte del terzo posto di Silverstone, Colin Edwards spera di far bene su un circuito che in passato gli ha regalato emozioni alterne.

”La clavicola non mi sta più dando problemi, ma sento ancora del dolore ai muscoli intorno alle costole. Rispetto a Silverstone ho notato però progressi notevoli e conto che aumenteranno lungo il fine settimana. Per quel che riguarda la moto, stiamo provando delle cose nuove e il lavoro procede bene. Ora non vediamo l’ora di scendere in pista per vedere se queste modifiche ci aiuteranno ad avvicinarci alle zone alte della tabella dei tempi”.

Tags:
MotoGP, 2011, IVECO TT ASSEN

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›