Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Simoncelli al Mugello per dimenticare Assen

Simoncelli al Mugello per dimenticare Assen

La gara di Assen ha lasciato l’amaro in bocca a Marco Simoncelli per la convinzione di aver commesso un errore che poteva evitare.

Forse il primo vero errore della stagione nel quale ha coinvolto involontariamente anche il Campione del Mondo in carica, Jorge Lorenzo: avrebbe dovuto aspettare ma ha finito col mandare in fumo le favorevoli aspettative della vigilia.

Un Gran Premio ‘storto’ iniziato anche con una non giustificata confusione sullo schieramento di partenza dovuta ad un concitato cambio di assetto, da bagnato ad asciutto, che non ha trasmesso sicuramente serenità a Simoncelli. Archiviata l’Olanda, nel fine settimana ci sarà il GP di casa, il Mugello, un appuntamento importante ma anche carico di tensione per l’importanza che ricopre per il team e per il pilota di Cattolica.

Un fine settimana che dovrà essere affrontato con serenità. Le potenzialità sono altissime ed è arrivato il momento di concretizzarle con risultati di prestigio. Il Mugello è sicuramente il palcoscenico più esaltante e la determinazione sarà importante e fondamentale.

Al Mugello rientrerà nei ranghi anche Hiroshi Aoyama, dopo la positiva esperienza di Assen in sella alla RC212V factory del team Repsol Honda.

Marco Simoncelli, San Carlo Honda Gresini
“Ad Assen ho fatto un errore che mi è costato caro e nel quale ho anche involontariamente coinvolto Lorenzo. Mi dispiace per lui ma soprattutto per me perché ho buttato al vento una grande occasione. È forse stato il mio errore più grave di questa stagione sul quale ho riflettuto molto e che mi aiuterà a crescere. Adesso però voglio pensare al Mugello con serenità e motivazione. Tutti si aspettano da me grandi cose e devo ripagare chi crede in me con un risultato positivo che lasci alle spalle il recente passato. Sono veloce, ho trovato un perfetto feeling con la moto ed ho un forte desiderio di dimostrarlo anche in gara dove sarò sicuramente più riflessivo. Sulle colline del Mugello ci saranno molti tifosi, non posso e non voglio deluderli. La pista toscana mi piace molto ed è tra le mie piste preferite. Qui ho vinto nel 2008 la mia prima gara in 250 e sono arrivato secondo nel 2009 dopo una grande battaglia con Pasini. Non vedo l’ora di scendere in pista!”

Hiroshi Aoyama, San Carlo Honda Gresini
“L’opportunità che mi è stata data di disputare un Gran Premio in sella alla RC212V factory del team Repsol Honda ho cercato di viverla nel migliore dei modi. Purtroppo il circuito di Assen, con le mutevoli condizioni metereologiche, non era il circuito più adatto per guidare una moto così impegnativa. Sono però contento di aver fatto questa esperienza ma adesso torno volentieri con il mio team, cercando di portare avanti il lavoro interrotto da questa parziale ma costruttiva divagazione”.

Comunicato Stampa San Carlo Honda Gresini.

Tags:
MotoGP, 2011, IVECO TT ASSEN, Marco Simoncelli, Hiroshi Aoyama, San Carlo Honda Gresini

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›