Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

L’Italia accoglie i piloti Moto2

L’Italia accoglie i piloti Moto2

Il risultato finale di Assen non ha impedito a Stefan Bradl di mantenere un ampio vantaggio nella classifica generale del Campionato del Mondo Moto2. Il tedesco guiderà la classe intermedia verso il prossimo appuntamento del Mugello.

Nonostante la caduta che lo ha tagliato fuori dalla gara olandese della scorsa settimana, la classe intermedia si prepara ad affrontare il prossimo appuntamento del 2011 con Stefan Bradl ancora leader della classifica generale.

Un incontro ravvicinato con l'asfalto a quattro giri dal termine nel precedente round di Assen ha costretto il pilota del team Viessmann Kiefer Racing a chiudere per la prima volta lontano dalla zona punti, mantenendo comunque la propria leadership staccato dal resto del gruppo di 57 punti. Subito sotto di lui, nella classifica generale, c’è l’attuale Campione del Mondo 125 Marc Marquez (Team CatalunyaCaixa Repsol), vincitore della gara di Assen.

Come ogni pilota italiano, anche Simone Corsi proverà a mettere a segno il colpo grosso davanti al publico casalingo: il pilota romano del team Ioda Racing Project è ancora a caccia della sua prima vittoria in Moto2, e proprio qui trionfò nella gara 125 del 2008. Strepitoso stato di forma anche per Bradley Smith (Tech 3): con il terzo posto di Assen, Smith è diventato il primo pilota inglese ad ottenere due podi consecutivi nella classe intermedia dopo Tom Herron nel 1978.

A pari punti, in quinta e sesta posizione, ci sono Yuki Takahashi (Gresini Racing) e Thomas Lüthi (Interwetten Paddock Moto2), con gli italiani Andrea Iannone (Speed Master), Michele Pirro (Gresini Racing) e il sanmarinense Alex De Angelis (JIR Moto2), tutti nella top ten e tutti pronti a trarre massimo vantaggio dall'enorme supporto dei tifosi del prossimo weekend. Kenan Sofuoglu (Technomag-CIP), diventato il primo pilota turco a salire sul podio con il 2º posto di Assen, si presenta in Italia con la speranza di continuare il cammino intrapreso.

Julián Simón (Mapfre Aspar) figurerà nuovamente fra gli assenti, coinvolto ancora nel lungo recupero dall’infortunio alla gamba: come già successo a Silverstone, lo sostituirà Jordi Torres, mentre dall’altra parte del garage David Salom sarà il rimpiazzo definitivo di Javier Fores. Avrà occasione di mostrare tutte le sue capacità la wildcard italiana Mattia Tarozzi (Faenza Racing), che scenderà in pista in sella ad una Suter.

Tags:
Moto2, 2011, GRAN PREMIO D'ITALIA TIM

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›