Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Spies ansioso di tornare in pista

Spies ansioso di tornare in pista

Il team Yamaha Racing Factory giunge al Mugello carico di ottimismo dopo la prima vittoria di Ben Spies in MotoGP e lo straordinario recupero di Jorge Lorenzo ad Assen.

La coppia di piloti salirà nuovamente in sella alle M1 dopo aver celebrato, in Olanda, il 50° anniversario di Yamaha nel Motomondiale.

Il Campione del Mondo in carica Jorge Lorenzo porta con sé un gran bel ricordo del tracciato toscano, che è situato a poche ore di auto dal reparto corse della squadra: il bilancio complessivo per il pilota maiorchino, infatti, è di una vittoria nella classe 250 e due secondi piazzamenti nel 2009 e nel 2010, proprio con i colori del team ufficiale Yamaha.

Anche Spies è ottimista, dopo il settimo posto nel 2010 e una combattutissima gara che lo ha visto lottare anche in quarta posizione.

Il circuito del Mugello è uno dei circuiti più veloci del mondo. Il rettilineo principale, infatti, è lungo oltre un chilometro e la velocità di punta supera i 320km/h per poi rallentare bruscamente con severi cambi di pendenza e curve molto veloci, cieche e molto impegnative. Tutto questo sotto gli occhi di migliaia di tifosi appassionati, pubblico autorevole che normalmente gremisce le colline adiacenti al tracciato.

Ben Spies, Yamaha Factory Racing
“Questi pochi giorni lontano dalle gare sono sembrati infiniti… Del resto dopo una gara come quella di Assen desideri solo arrivare in fretta al circuito successivo e ripetere la prestazione! Non ho ancora metabolizzato completamente la mia prima vittoria in MotoGP... Devo ammettere che vincere in quel circuito leggendario è stato davvero speciale, soprattutto in un anno così particolare per Yamaha! A questo proposito la livrea rossa e bianca che festeggiava il cinquantesimo anniversario di Yamaha nel Motomondiale mi ha sicuramente portato fortuna! Non vedo l'ora di correre al Mugello; so che l’asfalto è molto migliorato e il grip dovrebbe essere adatto alla nostra moto. Sarà emozionante per noi e per tutti i tifosi presenti”.

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
“Stiamo andando al Mugello, non c'è tempo per riposare e per riflettere su quello che è successo lo scorso sabato. Il team ha fatto un ottimo lavoro e credo che con lo sviluppo della moto abbiamo fatto un notevole passo avanti. Dobbiamo essere positivi! Il Mugello è una pista che mi piace tanto, forse una delle più belle di tutto il mondo, la mia preferita insieme a quella di Phillip Island. Questo circuito è pieno di chicane e quest'anno sarà ancor più bello perché hanno rifatto l’asfalto! Da quando sono in MotoGP non sono mai riuscito a vincere in Italia ma cercheremo di essere competitivi per offrire un grande spettacolo a tutti i nostri tifosi. Inoltre spero che il tempo cambi dopo le precedenti gare bagnate. Finalmente è arrivata l’estate!"

Comunicato Stampa Yamaha Factory Racing.

Tags:
MotoGP, 2011, IVECO TT ASSEN, Ben Spies, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›