Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Marquez domina le prime libere Moto2

Marquez domina le prime libere Moto2

Il pilota catalano del team CatalunyaCaixa Repsol firma il tempo più rapido della mattinata. Subito dietro Stefan Bradl (Viessmann Kiefer Racing) e Alex De Angelis (JIR Moto2).

Tocca alla classe intermedia scendere in pista per la prima sessione di libere della mattinata: il caldo e la temperatura in costante aumento non impediscono al vincitore della gara 125 dello scorso anno, Marc Marquez (Team CatalunyaCaixa Repsol), di porsi al comando del gruppo fermando il cronometro sul 1:53.701 proprio nell’ultimo giro a sua disposizione.

L’attuale leader del Campionato Stefan Bradl (Viessmann Kiefer Racing) si accomoda sulla seconda linea della tabella dei tempi grazie al crono di 1:54.020, 319 millesimi più lento rispetto a Marquez. Alex De Angelis (JIR Moto2), nelle battute finali, sale in terza posizione facendo registrare un tempo di 1:54.284 (+0.583s).

Aleix Espargaro (Pons HP 40) taglia il traguardo con un ritardo rispetto al connazionale di 731 millesimi (1:54.432), piazzandosi così al 4º posto. Coppia di italiani a seguire, con Michele Pirro (Gresini Racing Moto2) in quinta piazza con un crono di 1:54.603 (+0.902s), e il vincitore della gara Moto2 dello scorso anno Andrea Iannone (Speed Master) 6º con 1:54.671 (+0.970s).

Completano il gruppo dei primi dieci Dominique Aegerter (Technomag-CIP), 7º con 1:54.716 (+1.015s), Randy Krummenacher (GP Team Switzerland Kiefer Racing), 8º con 1:54.844 (+1.143s), Mike Di Meglio (Tech 3 Racing), 9º con 1:54.886 (+1.185s), e Scott Redding (Marc VDS Racing Team), 10º con 1:54.891 (+1.190s).

Chiudono rispettivamente in 12esima e 17esima posizione Mattia Pasini (Ioda Racing Project) e Simone Corsi (Ioda Racing Project), giunto 3º nella gara Moto2 del 2010.

Bradley Smith (Tech 3 Racing), attualmente quarto nella classifica generale, cade alla curva numero 3 quando mancano circa 38 minuti alla conclusione, ponendo così fine alla sua sessione. Il pilota inglese completa solo 3 giri e chiude in 33esima posizione.

Tags:
Moto2, 2011, GRAN PREMIO D'ITALIA TIM, FP1

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›