Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Ottimo inizio per la coppia Yamaha Factory Racing

Ottimo inizio per la coppia Yamaha Factory Racing

Comincia bene il fine settimana del Gran Premio d'Italia TIM per i piloti Yamaha Factory Racing Jorge Lorenzo e Ben Spies, grazie ad una promettente prima sessione di prove libere.

Entrambi i piloti hanno trovato subito un buon ritmo sul nuovo asfalto del Mugello, andando ad occupare le parti più alte della tabella dei tempi. La giornata si è conclusa con la quarta posizione di Lorenzo, a soli 264 millesimi da Simoncelli, e il quinto piazzamento del suo compagno di squadra Ben Spies, a 377 millesimi dalla testa.

Il maltempo, che finora ha rivestito un ruolo da protagonista in questa stagione 2011, ha rovinato il bel sole mattutino con una scarica di pioggia che ha reso praticamente inutile la seconda sessione del pomeriggio. Lorenzo ha preferito non scendere in pista, mentre Spies ha completato solo due giro del tracciato.

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
"Nel pomeriggio la pista non era in condizioni ottimali, quindi abbiamo preferito rimanere nei box. Comunque rimango fiducioso: il Mugello è uno dei miei circuiti preferiti ed inoltre, mi sono sentito decisamente a mio agio nel girare sul nuovo asfalto; la squadra ha svolto un buon lavoro finora. Sono convinto che in questo momento il nostro livello sia in linea con quanto richiesto dalla competizione, ma nonostante ciò, vincere qui sarà dura. Ovviamente ce la metteremo tutta, perché è nelle nostre capacità! Forse è ancora troppo presto per dirlo, ma ci sono già stati sicuramente dei miglioramenti".

Ben Spies, Yamaha Factory Racing
"Purtroppo questo pomeriggio si è andato ad unire alle molte sessioni rovinate dalla pioggia di questo 2011, e abbiamo quindi deciso di non prendere inutili rischi. Viste le pessime condizioni, ho scelto di scendere in pista solo per fare un paio di giri. La sessione mattutina, invece, è stata decisamente positiva: mi sentivo a mio agio sulla moto. Abbiamo provato differenti combinazioni con gli pneumatici e sono convinto che riusciremo a far girare la M1 ancora meglio. Credo ci sia il ritmo giusto per lottare per un posto fra i primi cinque o addirittura per un podio: questo sarà il nostro obiettivo!"

Tags:
MotoGP, 2011, GRAN PREMIO D'ITALIA TIM, Jorge Lorenzo, Ben Spies, Yamaha Factory Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›