Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Stoner e Dovizioso in top3, buona prova di Pedrosa

Stoner e Dovizioso in top3, buona prova di Pedrosa

Casey Stoner e Andrea Dovizioso chiudono le FP1 rispettivamente in seconda e terza posizione. Pedrosa torna in pista dopo lo stop per l'infortunio e chiude 7º. FP2 rovinate dalla caduta della pioggia.

In una sessione mattutina caratterizzata dal bel sole, l’attuale leader del Campionato Casey Stoner ha sofferto per i dolori al collo derivati dalla caduta dello scorso venerdì di Assen, ma è stato comunque in grado di far registrare, al nono giro dei sedici percorsi, il proprio miglior crono con 1:49.027, circa mezzo secondo più veloce del record del circuito del compagno di squadra Pedrosa.

Andrea Dovizioso, fresco del suo ultimo podio di Assen, ha chiuso una buona prima sessione di libere, mettendo a referto il miglior risultato personale nell’ultima tornata, piazzandosi 3º a soli 60 millesimi da Stoner.

Dani Pedrosa, di ritorno dallo stop dovuto all’infortunio alal clavicola di Le Mans, è sceso in pista con l’obiettivo di riprendere confidenza con la sua RC212V, completando ben 19 giri durante la mattinata, chiudendo in settima posizione. Terminato il turno, il dolore alla spalla non ha risparmiato lo spagnolo che continuerà, nel corso del weekend, a seguire i consigli del suo staff medico per cercare di alleviare la sofferenza.

Nel pomeriggio, con la comparsa della pioggia, Stoner e Pedrosa hanno preferito non prendere rischi, scegliendo di rimanere nei box, mentre Dovizioso ha invece deciso di completare sei giri del tracciato toscano.

Casey Stoner, Repsol Honda
“Questa mattina ho avuto non poche difficoltà: il collo ha ripreso a farmi male, soprattutto nei rettilinei, quando il vento premeva sulla testa. Ho dovuto combattere con questo fastidio continuo e non ho avuto così modo di concentrarmi come avrei voluto sulla ricerca di ulteriori miglioramenti del set-up. Tutto sommato, la moto ha girato bene e ringrazio la mia squadra per questo. Avremmo voluto provare due cambiamenti durante il pomeriggio, ma la pioggia ci ha impedito ogni cosa: abbiamo quindi deciso di aspettare domani per riprendere il lavoro da dove abbiamo interrotto questa mattina”.

Andrea Dovizioso, Repsol Honda
“Ero curioso di girare sul nuovo asfalto del Mugello, e devo dire che le aspettative sono state ben ripagate. La nuova superficie è molto liscia e alcuni dei punti di riferimento utilizzati negli anni passati sono scomparsi, quindi questa mattina abbiamo studiato nuovamente la pista. Il feeling con la moto è stato buono, ma dobbiamo ancora lavorarci su per renderla più conforme al mio stile di guida. Nel pomeriggio ho girato con un tempo di 1:49.272, un decimo dal risultato di stamattina. Questo è il weekend più importante per me e sono davvero felice sia cominciato in questo modo”.

Dani Pedrosa, Repsol Honda
“È bello tornare in sella di nuovo e riprendere confidenza con la moto. Ovviamente sento ancora parecchio dolore, ma è normale. Considerando che era da un mese e mezzo che non toccavo la RC212V, non posso per niente lamentarmi di come è andata la mattinata. Sono consapevole del fatto che la gara di domenica sarà dura, con 23 giri e continui cambi di direzione, ma domani stringerò i denti per conquistare un buon posto sulla griglia di partenza. Proverò a diminuire il dolore con alcune pratiche di trattamento e un buon riposo. A partire da domani sarà tutto più difficile perché ognuno tenterà di abbassare i propri tempi, quindi dovrò dare il massimo per non rimanere indietro”.

Tags:
MotoGP, 2011, GRAN PREMIO D'ITALIA TIM, Dani Pedrosa, Andrea Dovizioso, Casey Stoner, Repsol Honda Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›