Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Colpaccio di Stoner: nuovo record e pole position

Colpaccio di Stoner: nuovo record e pole position

La pioggia non ferma l’australiano di Repsol Honda che conquista la pole e fa segnare il nuovo record della pista. Con lui in prima fila Ben Spies (Yamaha Factory Racing) e Marco Simoncelli (San Carlo Honda Gresini).

Turno di qualifiche del Gran Premio d’Italia TIM, ottavo appuntamento del Campionato del Mondo MotoGP. Esattamente come accaduto poco prima per la classe cadetta, circa metà della sessione si è svolta con una pista in parte asciutta ed in parte bagnata dalle poche gocce cadute, mentre la restante metà è stata totalmente compromessa dall’arrivo della pioggia: continua purtroppo a rimanere un’incognita il tempo atmosferico sullo storico circuito toscano del Mugello.

Nei circa 30 minuti iniziali è pero Casey Stoner (Repsol Honda) a salire in cattedra: nel 9º giro degli 11 percorsi, l’australiano firma uno straordinario 1:48.034 che abbatte il record del giro più veloce della pista fatto registrare solo poche ore prima da Jorge Lorenzo. Domani Stoner scatterà quindi dalla prima fila, forte della sua quinta pole position stagionale.

Ben Spies (Yamaha Factory Racing), uscito vincitore dal TT Assen solo una settimana fa, prenderà domani posizione al centro della prima fila, grazie al crono di 1:48.479, 445 millesimi più lento dell’australiano.

Un pilota italiano ad occupare l’ultima piazza del fronte: Marco Simoncelli (San Carlo Honda Gresini) partirà dalla prima fila per la sesta volta in questa stagione 2011, alla ricerca del primo importante successo che ancora gli sfugge nella classe regina.

La seconda fila si apre con un altro italiano: Andrea Dovizioso (Repsol Honda), giunto 3º nella gara del Mugello del 2010, si accomoderà nella quarta piazza della griglia, grazie al suo 1:48.694 (+0.660s). L’attuale Campione del Mondo Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing), si vede rubare il record fatto segnare durante la mattina e si deve accontentare del centro della seconda fila, dopo aver messo a referto un 1:48.756 (+0.722s). Completa il trio, l’americano Colin Edwards (Monster Yamaha Tech 3) che scatterà dalla sesta posizione grazie al suo 1:48.974 (+0.940s).

L’esordiente inglese Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech 3) è il primo pilota della terza fila, e vedrà partire dal suo fianco il vincitore della passata stagione Dani Pedrosa (Repsol Honda), nonostante le condizioni fisiche ancora non ottimali e i pochi giri percorsi, e il pilota Ducati Nicky Hayden.

La griglia di partenza vede poi in quarta fila Hector Barbera (Mapfre Aspar Team), l’esordiente Karel Abraham (Cardion AB Motoracing), e Valentino Rossi (Ducati Team): l’italiano è l’ultimo a rimanere sotto l’1:50 ma sembra soffrire ancora della mancanza di feeling con la sua Desmosedici e la pioggia non aiuta purtroppo lui e il suo team nella ricerca dei miglioramenti necessari per il perfezionamento del set-up.

Quinta fila con Hiroshi Aoyama (San Carlo Honda Gresini), Álvaro Bautista (Rizla Suzuki) e Randy De Puniet (Pramac Racing). Completa lo schieramento lo spagnolo Toni Elias (LCR Honda).

Tags:
MotoGP, 2011, GRAN PREMIO D'ITALIA TIM, QP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›