Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La pioggia accorcia le qualifiche: Hayden nono, Rossi dodicesimo

La pioggia accorcia le qualifiche: Hayden nono, Rossi dodicesimo

Il maltempo non ha mollato la presa sul circuito toscano e anche oggi la pioggia ha fatto una breve apparizione dimezzando il tempo utile delle qualifiche della MotoGP. Nicky Hayden partirà domani dall’ultima posizione della terza fila, stessa piazza ma una fila dietro Valentino Rossi.

Nicky Hayden questa mattina ha trovato un assetto da asciutto che ha migliorato il suo feeling con la moto ma non ha sfruttato pienamente il tempo a disposizione in qualifica.

Valentino Rossi, che aveva molte cose da provare per la messa a punto della GP11.1, è stato particolarmente penalizzato dai pochi minuti utili e domani dovrà partire dalla dodicesima posizione dello schieramento.

Nicky Hayden, Ducati Team
“Questa mattina abbiamo fatto un paio di piccole modifiche che mi hanno permesso di migliorare molto il mio feeling e alla fine abbiamo pagato un distacco maggiore di quanto fosse reale solo perché non abbiamo montato una gomma morbida. Durante le qualifiche il meteo incerto ha scombussolato le carte: all’inizio la pioggia era leggerissima e tutti hanno provato a fare il tempo subito. Poi le condizioni sono peggiorate e non c’è stata la possibilità di fare altro. Un peccato per chi era sulle tribune e per noi che siamo rimasti ai box. Sono uscito verso la fine del turno per verificare l’asfalto nuovo in condizioni di bagnato, nel caso domani dovesse piovere per la gara. Non posso essere contento di partire in nona posizione nelle gara di casa della Ducati ma farò tutto quello che posso per rendere orgogliosi i nostri tifosi”.

Valentino Rossi, Ducati Team
“Avevamo tante cose da provare e la pioggia oggi pomeriggio ci ha rovinato i piani ma non è una scusante per il distacco, le condizioni sono state le stesse per tutti. È vero che abbiamo perso un turno, ieri mattina, ma non siamo comunque ancora a posto: al Mugello pensavamo di andare meglio e invece abbiamo faticato anche qui. Non sento bene il davanti, quindi perdo tanto in entrata di curva e non riesco a guidare bene la moto. Per quanto riguarda il posteriore abbiamo fatto dei progressi, la GP11.1 ha risolto diverse cose, l’accelerazione va meglio ma dobbiamo lavorare ancora sull’avantreno. Cercheremo di fare il massimo in gara, ovviamente, anche se sarà dura e in ogni caso accumuleremo esperienza utile per il futuro.

Comunicato stampa Ducati Team.

Tags:
MotoGP, 2011, GRAN PREMIO D'ITALIA TIM, Valentino Rossi, Nicky Hayden, Ducati Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›