Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Lorenzo record, pole prenotata

Lorenzo record, pole prenotata

Il Campione del Mondo in carica mantiene un ritmo impressionante per tutta la sessione e firma il nuovo record della pista. Dietro di lui Marco Simoncelli (San Carlo Honda Gresini) e Casey Stoner (Repsol Honda).

La classe regina può finalmente riprendere il lavoro interrotto ieri pomeriggio a causa della comparsa della pioggia: piloti quindi in pista per continuare la ricerca del set-up migliore in vista del turno di qualifiche di oggi pomeriggio.

È l’attuale Campione del Mondo Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing) a mettere a referto il crono più rapido del gruppo: il maiorchino, sul filo dello scadere, ferma il cronometro sul 1:48.080, sottraendo più di un secondo al precedente miglior risultato di ieri e annullando il record del giro più veloce fatto registrare da Valentino Rossi nel 2008 (1:48.130).

Marco Simoncelli (San Carlo Honda Gresini), domitore delle FP1 del venerdì, si vede rubare la leadership negli ultimi minuti a disposizione, scivolando così in seconda piazza a soli 331 millesimi da Lorenzo (1:48.411 per lui). Definisce la top3 l’australiano Casey Stoner (Repsol Honda), che taglia il traguardo con il terzo miglior tempo della sessione: 1:48.734, a 654 millesimi dalla testa.

Superata la barriera dell’1:49, troviamo ad occupare la quarta posizione il vincitore dello scorso round olandese Ben Spies (Yamaha Factory Racing), che si mantiene sotto il secondo di gap (+0.992s) e chiude con un crono di 1:49.072. Lo segue il connazionale Colin Edwards (Monster Yamaha Tech 3), che termina 5º con 1:49.078 (+0.998s), e l'italiano Andrea Dovizioso (Repsol Honda), 6º con 1:49.132 (+1.052s).

La coppia Ducati si accomoda in settima ed ottava piazza: l’americano Nicky Hayden completa 16 giri del circuito toscano, facendo registrare un miglior tempo di 1:49.756 (+1.676s), mentre l’italiano Valentino Rossi, percorre due giri in più del compagno di squadra e leva quasi un secondo al crono della mattinata di ieri: 1:49.889 per lui (+1.809s).

La top ten è completata dal francese Randy De Puniet (Pramac Racing), 9º con 1:49.985 (+1.905s), e dallo spagnolo di Rizla Suzuki Álvaro Bautista che conclude 10º con un tempo di 1:49.994 (+1.914s).

Lo schieramento d’arrivo vede poi Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech 3), 11º con 1:50.002, Dani Pedrosa (Repsol Honda), 12º con 1:50.296, Hiroshi Aoyama (San Carlo Honda Gresini), 13º con 1:50.440, Karel Abraham (Cardion AB Motoracing), 14º con 1:50.859, Toni Elias (LCR Honda), 15º con 1:51.043, ed Hector Barbera (Mapfre Aspar Team), 16º con 1:51.145.

Tags:
MotoGP, 2011, GRAN PREMIO D'ITALIA TIM, FP3

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›