Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Lorenzo e Spies ottimisti in vista del Sachsenring

Lorenzo e Spies ottimisti in vista del Sachsenring

Con due Gran Premi consecutivi vinti alle spalle, il team Yamaha Factory Racing si prepara per il Gran Premio di Germania, in programma il prossimo fine settimana sul circuito del Sachsenring.

Le magnifiche vittorie di Ben Spies al TT di Assen e di Jorge Lorenzo al Mugello sono ancora fresche nella memoria, ed è con grande ottimismo e voglia di ripetersi che i portacolori Yamaha Factory Racing si dirigono in Germania.

Il Sachsenring rimane una delle poche piste del calendario MotoGP in cui Lorenzo non è ancora riuscito a vincere; il pilota spagnolo, infatti, vanta ‘solo’ un secondo piazzamento nel 2009 e nel 2010. Proprio lo scorso anno il Campione del Mondo in carica stava per raggiungere l’ambito obiettivo quando la bandiera rossa, esposta nel corso del nono giro, aveva rovinato i piani del pilota maiorchino.

Il compagno di Lorenzo, Ben Spies, ha un conto in sospeso con la Germania: l’anno scorso, infatti, alla sua prima apparizione sul tracciato del Sachsenring, il pilota texano aveva dovuto interrompere il suo giro veloce in qualifica a causa di un incidente in pista, con la conseguente partenza dalla 13° posizione in griglia. Nonostante il via dalle retrovie, l’allora ‘Rookie’ si era riscattato in gara con la conquista dell’ottava piazza e con il quinto miglior tempo sul giro in gara.

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
"Mi sento molto in forma dopo il Mugello, una vittoria sorprendente che ci permette di affrontare le prossime gare con grande ottimismo. Il bilancio complessivo è di due vittorie consecutive ed ora è il momento del Sachsenring, una pista dove non ho mai vinto. Mi piacerebbe tanto riuscirci, finalmente! È una sfida interessante perché i miei tifosi tedeschi sono davvero numerosi. La squadra ed io siamo pronti per provare a ridurre il gap da Casey. Il nostro obiettivo è il podio, ma faremo di tutto perché si possa festeggiare dal gradino più alto!"

Ben Spies, Yamaha Factory Racing
"Sono davvero impaziente di correre le prossime due gare. Penso che il risultato dell’anno scorso al Sachsenring non mi renda merito, poiché un incidente nel corso delle prove mi aveva impedito di partire davanti. In questo momento i risultati dimostrano il periodo positivo della squadra e della moto: farò del mio meglio in Germania, per poi partire per gli Stati Uniti con il morale al massimo per la mia gara di casa. Là useremo di nuovo i colori rosso e bianco…"

Comunicato stampa Yamaha Factory Racing.

Tags:
MotoGP, 2011, eni MOTORRAD GRAND PRIX DEUTSCHLAND, Ben Spies, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›