Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La conferenza stampa apre il weekend del Sachsenring

La conferenza stampa apre il weekend del Sachsenring

Dani Pedrosa, Jorge Lorenzo, Casey Stoner, Valentino Rossi e Loris Capirossi tutti presenti alla conferenza stampa dell’eni Motorrad Grand Prix Deutschland del giovedì.

La conferenza stampa del giovedì ha dato il via al fine settimana del round numero 9 del Campionato del Mondo MotoGP 2011, l'eni Motorrad Grand Prix Deutschland, che inizierà venerdì sul circuito del Sachsenring.

Ad aprire il pomeriggio ci ha pensato l'attuale leader del Campionato Casey Stoner - che nel 2003 conquistò qui il suo primo podio nella stagione di debutto nella classe 125 - che ha spiegato l'importanza della ricerca del giusto set-up per affrontare al meglio il layout molto tecnico del circuito tedesco.

"Il Sachsenring è molto stretto e tecnico, e nella prima metà della pista è fondamentale seguire bene le linee per assicurarsi che la moto affronti le curve con il gas aperto" ha dichiarato Stoner, salito sul podio tedesco nel 2010. "La parte finale invece è veloce e scorrevole, ma questo non significa che sia più facile da gestire, anzi. Sarà importante trovare il miglior set-up nel minor tempo possibile".

Stoner spera inoltre che i test ufficiali del Mugello possano rivelarsi utili nel weekend di gara. Ha poi aggiunto: "Durante i test del Mugello ci siamo concentrati sugli ammortizzatori che non abbiamo più avuto modo di provare da Sepang, e su un altro paio di aspetti, fra cui il nuovo forcellone: speriamo di poter ricavare qualche vantaggio da queste novità".

Seduto accanto a Stoner c'era il suo avversario più vicino nella classifica generale, Jorge Lorenzo, forte dell'enorme carica conseguita alla vittoria dell'appuntamento italiano. "La vittoria al Mugello ci ha dato fiducia e ora siamo concentrati e determinati a vincere più gare possibili" ha affermato l'attuale Campione del Mondo. "Ora siamo consapevoli di poter lottare per la vittoria in ognuna delle prossime prove".

Lorenzo, ancora a secco di vittorie al Sachsenring, ha continuato: "Non ho mai vinto qui, quindi sarebbe davvero bello poter rompere questo tabù. Sappiamo che sarà dura, ma sono eccitato all'idea di salire in sella alla moto. Mi piace questa pista, cambia molto da settore a settore ed è molto tecnica".

Valentino Rossi, ancora alla ricerca del set-up ideale per la sua Ducati, la scorsa stagione ha fatto ritorno sulla scena mondiale proprio su questo tracciato, dopo l'infortunio alla gamba del Mugello: "L'anno scorso è stato molto emozionante tornare in moto dopo l'incidente. Siamo stati veloci e competitivi, e spero sarà lo stesso quest'anno. Questo non è un momento buono per noi, e dobbiamo continuare a lavorare per essere più vicini alle zone alte. Il Sachsenring è strano, molto tecnico, ma mi piace, ho disputato buone gare qui in passato".

Rossi ha inoltre aggiunto: “Sfortunatamente nelle due settimane passate abbiamo dovuto vedercela anche con il tempo. Ad Assen, soprattutto, ma anche al Mugello non siamo stati in grado di lavorare abbastanza sulla moto a causa delle pessime condizioni meteo. Sembra che alcuni problemi siano stati risolti ma non tutti: siamo sulla buona strada ma dobbiamo cercare di aver sotto controllo ogni aspetto se vogliamo migliorare le prestazioni.”

Dani Pedrosa (Repsol Honda), tornato in buona forma fisica dopo il rientro del Mugello, ha dichiarato: “Ho approfittato di queste due settimane di riposo e ora mi sento decisamente meglio. Non è esattamente come prima della caduta, ma sto migliorando giorno dopo giorno”.

Pedrosa, vincitore della gara della scorsa stagione, ha poi aggiunto: “È un circuito sul quale ho fatto bene in passato. L'anno scorso ho concluso un’ottima prova, nonostante la ripartenza. Non vedo l'ora di scendere in pista: per domenica le previsioni parlano di pioggia ma speriamo di poter disputare comunque una buona gara e di riuscire a mantenere il giusto passo. Il circuito è costituito principalmente da curve a sinistra, il che dovrebbe essere d’aiuto per la mia spalla”.

Rientrato dall'incidente dopo aver perso le ultime due gare seguite alla caduta di Assen, Loris Capirossi (Pramac Racing) ha dichiarato: “Le mie condizioni migliorano ogni giorno che passa, ma sono comunque trascorsi solo 20 giorni dall'infortunio di Assen. La clavicola non è guarita del tutto e userò le libere di domani per valutare la mia forma.”

Ha poi concluso: “Fare lo spettatore da casa non fa per me: questo è il motivo per cui sono qui. Valuterò il mio potenziale e le mie condizioni e sono convinto di poter affrontare la gara questo weekend”.

Tags:
MotoGP, 2011, eni MOTORRAD GRAND PRIX DEUTSCHLAND

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›