Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Simoncelli continua la sua corsa in testa al Sachsenring

Simoncelli continua la sua corsa in testa al Sachsenring

L’italiano del team San Carlo Honda Gresini conquista nella volata finale la posizione più alta della tabella dei tempi. Alle sue spalle Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing) e Dani Pedrosa (Repsol Honda).

Il pomeriggio di libere dell’eni Motorrad Grand Prix Deutschland, nono appuntamento del Campionato del Mondo MotoGP 2011, si presenta con condizioni decisamente migliori rispetto alla mattinata: splende un bel sole e le temperature fanno dimenticare alla svelta il freddo vento che ha accompagnato il primo turno.

Non impiega molto tempo a ribadire quanto fatto vedere durante le FP1 il pilota del team San Carlo Honda Gresini Marco Simoncelli: l’italiano mantiene un ritmo sostenuto lungo tutta la durata della sessione e va a chiudere con un miglior crono di 1:22.225, levando circa sei decimi al precedente risultato più veloce.

L’attuale Campione del Mondo in carica Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing) si vede sottrarre il primato dall’italiano proprio nei minuti finali: il maiorchino si deve accontentare della seconda piazza facendo registrare un 1:22.320, 95 millesimi più lento rispetto al pilota del team San Carlo Honda Gresini.

Chiude a sorpresa in terza posizione Dani Pedrosa (Repsol Honda): sembra essere tornato in buona forma il pilota catalano dopo l’incidente che lo ha tenuto lontano dalla scena mondiale per 3 GP. Pedrosa nell’ultimo dei 22 giri percorsi firma un tempo di 1:22.432, staccato di 207 millesimi dalla testa.

Top5 completata dagli altri due piloti Repsol Honda: quarto tempo per Casey Stoner, autore di un 1:22.542 (+0.317s), e quinto per l’italiano Andrea Dovizioso: per lui un 1:22.654 (+0.429s).

L’altro uomo Yamaha Factory Racing, l’americano Ben Spies, conclude 7º con un crono di 1:22.894 (+0.669s), ed è seguito nel gruppo di testa dal francese Randy De Puniet (Pramac Racing), 8º con 1:23.037 (+0.812s), dallo spagnolo Álvaro Bautista (Rizla Suzuki), 9º con 1:23.261 (+1.036s), e dal ceco Karel Abraham (Cardion AB Motoracing), 10º con 1:23.352 (+1.127s).

Solo 12º il pilota del team Ducati Valentino Rossi: per l’italiano qualche problema con la Desmosedici in avvio di sessione. Continua quindi il periodo nero per il nove volte Campione del Mondo: dopo la caduta di questa mattina e le difficoltà del pomeriggio, Rossi non va sotto l’1:23.533, rimanendo a 1.308s da Simoncelli.

Costretto a rinunciare alle FP2 il pilota del Pramac Racing Loris Capirossi: dopo aver preso parte alla sessione mattutina, il dolore alla spalla seguito all’incidente di Assen ha ripreso ad infastidire l’italiano che è stato prontamente sostituito da Sylvain Guintoli per il turno pomeridiano.

Da segnalare le cadute, per fortuna entrambe senza conseguenze, di Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech 3), all'altezza della curva numero 11, e di Hector Barbera (Mapfre Aspar Team), alla curva numero 13.

Tags:
MotoGP, 2011, eni MOTORRAD GRAND PRIX DEUTSCHLAND, FP2

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›