Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Lorenzo in prima fila al Sachsenring

Lorenzo in prima fila al Sachsenring

Il Campione del Mondo Jorge Lorenzo ha lottato duramente quest'oggi per assicurarsi il terzo posto del turno di qualifiche e la conseguente partenza in prima fila per il Gran Premio di Germania di domani. Occuperà il centro della seconda fila il suo compagno di squadra Ben Spies.

Il pilota spagnolo del team Yamaha Factory Racing è stato il più veloce dell'ultimo turno di libere della mattinata, grazie al suo 1:22.112, mentre nel pomeriggio ha continuato a mantenere un buon passo di gara che lo ha visto temporaneamente leader a circa metà della sessione. Sfortunatamente non è stato in grado di trarre grossi vantaggi dall'utilizzo della mescola morbida per l'anteriore, rischiando anche di non raggiungere la prima fila. Ma nei minuti finali, il maiorchino è stato capace di scendere sotto la linea dell'1:22 sottraendo a Marco Simoncelli l'ultimo posto della prima fila per soli 10 millesimi.

Ben Spies è subito sembrato in condizioni fisiche e mentali migliore rispetto alla prima giornata. Il suo team ha apportato diverse modifiche al set-up, sia durante il turno mattutino che durante quello del pomeriggio per offrire al texano una moto in grado di affrontare il tortuoso circuito tedesco. I miglioramenti, infatti, non hanno tardato a farsi vedere, con Spies balzato dal 7º posto della mattina (1:22.772) al 5º sulla griglia di partenza (1:22.056) a soli 375 millesimi dalla pole.

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
"Non mi posso lamentare di quanto fatto finora in questo fine settimana. Non mi sono mai sentito a mio agio su questa pista, ma per adesso sto girando veloce e avverto un buon feeling tra me e la moto. È stato un peccato constatare che le gomme morbide non ci hanno aiutato più di tanto nella parte finale del turno di qualifiche. Oggi la pole non è arrivata, ma credo che il terzo posto in prima fila sia un'ottima posizione dalla quale partire domani. Casey è forte ma domani spero di poter lottare con lui per la vittoria. Sono convinto che per i tifosi sarà un bello spettacolo perché ci sono un sacco di piloti che possono giocarsela per il primo gradino del podio".

Ben Spies, Yamaha Factory Racing
"Oggi è andata decisamente meglio. Non sono ancora al 100% ma mi sento molto più a mio agio in sella alla M1. Siamo riusciti a migliorare la moto e, per quel che mi riguarda, sono stato più veloce di ieri, riuscendo a chiudere in top5. Ho fatto un errore all'ultimo giro, totalmente colpa mia, quando a due curve dalla fine ho perso prima il controllo del posteriore, e poi quello dell'anteriore lasciandomi indietro un decimo. Ci avrebbe fatto comodo partire più vicini alla prima fila, ma il 5º posto non è poi così male come posizione sulla griglia. Proveremo a dare il massimo per mettere assieme una bella gara domani".

Tags:
MotoGP, 2011, eni MOTORRAD GRAND PRIX DEUTSCHLAND, Ben Spies, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›