Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

In Germania tredicesimo posto amaro per De Puniet

In Germania tredicesimo posto amaro per De Puniet

Randy De Puniet chiude il Gran Gremio del Sachsenring, nono appuntamento del motomondiale, al 13esimo posto. Guintoli felice e soddisfatto della bella esperienza fatta.

Dopo un weekend positivo per il francese, uno dei piloti Ducati più concreti e veloci, la gara non è andata come il team Pramac Racing si aspettava. Un errore al primo giro ha fatto perdere secondi preziosi al numero 14, e di conseguenza diverse posizioni.

Il compagno di squadra Sylvain Guintoli, in sella alla Ducati Desmosedici di Loris Capirossi è arrivato fino in fondo alla gara, al diciassettesimo posto.

Randy De Puniet, Pramac Racing
"Non sono soddisfatto di questo tredicesimo posto. Ero riuscito a conquistare la terza fila durante le qualifiche, aver perso tutti quei secondi al primo giro ha condizionato tutta la gara. Il gruppetto davanti, quello composto da Hayden, Rossi, Edwards e Barbera l'ho perso praticamente subito e non sono più riuscito ad accorciare le distanze. A metà gara, poi, ho avuto dei problemi con l'anteriore: non riuscivo a ridurre il gap, e ho perso ulteriori posizioni. Ho provato a finire la gara, non potevo fare di meglio. Cercheremo di migliorarci nel prossimo weekend".

Sylvain Guintoli, Pramac Racing
"È stata una bellissima esperienza quella di oggi. In questi due giorni il mio obiettivo è stato quello di comprendere la moto. Ci sono riuscito: anche oggi, giro dopo giro ho migliorato i miei tempi, e il migliore è arrivato proprio a fine gara. Voglio ringraziare il team Pramac Racing per avermi dato questa opportunità e, naturalmente, anche il mio team di Superbike. La MotoGP è sempre un bel banco di prova".

Comunicato stampa Pramac Racing.

Tags:
MotoGP, 2011, eni MOTORRAD GRAND PRIX DEUTSCHLAND, Sylvain Guintoli, Randy de Puniet, Pramac Racing Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›