Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Stoner davanti a tutti già dalle prime libere

Stoner davanti a tutti già dalle prime libere

L'australiano di Repsol Honda è il più veloce del primo turno di libere del Red Bull U.S. Grand Prix di Laguna Seca. Seguono il compagno di squadra Dani Pedrosa (Repsol Honda) e Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing).

Al via il fine settimana del decimo appuntamento del Campionato del Mondo 2011, il Red Bull U.S. Grand Prix. Il circuito di Laguna Seca vede scendere in pista la classe regina, l'unica a prendere parte al round americano.

Cielo per lo più azzurro e temperature piacevoli accompagnano i 45 minuti a disposizione dei piloti per la prima sessione di prove libere: il layout tecnico e tortuoso del tracciato californiano non spaventa l'australiano di Repsol Honda Casey Stoner, al quale bastano solo 6 giri dei 19 totali completati per mettere a referto il tempo più veloce del turno. Stoner si piazza sulla linea più alta della tabella dei tempi forte del suo 1:22.300.

Alle sue spalle il compagno di squadra Dani Pedrosa (Repsol Honda), vincitore del precedente appuntamento del Sachsenring. Lo spagnolo, protagonista di un fuori pista all'altezza della curva 2 a 30 minuti dal termine, aspetta pazientemente l'ultimo giro a sua disposizione per far registrare un crono 102 millesimi più lento di quello di Stoner: per lui un 1:22.402.

Completa la top3 l'attuale Campione del Mondo Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing), salito sul gradino più alto del podio nel round americano dello scorso anno. Il maiorchino percorre 24 tornate della pista statunitense prima di fermare il cronometro sul 1:22.420 al 14° giro, a 120 millesimi dalla testa.

Ben Spies (Yamaha Factory Racing) firma il quarto tempo più rapido della sessione: l'americano supera la linea d'arrivo con un miglior risultato personale pari a 1:22.806 (+0.506s). Definisce la top5 con lui il pilota italiano di Repsol Honda Andrea Dovizioso, autore di un 1:22.911 (+0.611s) che lo proclama l'ultimo capace di rimanere sotto la linea dell'1:23.

Il suo connazionale Marco Simoncelli (San Carlo Honda Gresini) è 6° con un crono di 1:23.210 (+0.910s), seguito a ruota dalla coppia americana Hayden Edwards: il pilota Ducati chiude in settima posizione con un 1:23.297 (+0.997s), mentre l'uomo di Monster Yamaha Tech 3 arriva 8° forte di un tempo di 1:23.459, a 1.159s da Stoner.

Valentino Rossi (Ducati Team) sale in sella alla sua GP 11.1, percorre 24 giri della pista californiana e alla penultima tornata supera la linea d'arrivo con un 1:23.467 (+1.167s) concludendo in nona piazza. Con l'italiano definisce il gruppo di testa lo spagnolo di Rizla Suzuki Álvaro Bautista che fa registrare un 1:23.529 (+1.229s).

Lo schieramento prevede poi Hector Barbera (Mapfre Aspar Team) in 11esima posizione (1:23.596), seguito dal francese di Pramac Racing Randy De Puniet (1:23.807) e dall'esordiente pilota inglese Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech3). Toni Elias (LCR Honda) è 14° con un 1:24.324, mentre Loris Capirossi (Pramac Racing), rientrato dopo l'infortunio di Assen, decide di scendere in pista nonostante la non perfetta forma fisica: l'italiano chiude in 15esima posizione con un crono di 1:24.566.

Karel Abraham (Cardion AB Motoracing), Hiroshi Aoyama (San Carlo Honda Gresini) e Ben Bostrom (LCR Honda) vanno ad occupare la parte finale della tabella dei tempi.

Tags:
MotoGP, 2011, RED BULL U.S. GRAND PRIX, FP1

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›