Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Per Lorenzo seconda pole della stagione

Per Lorenzo seconda pole della stagione

Il Campione del Mondo in carica Jorge Lorenzo ha cancellato la brutta caduta del turno mattutino con una preziosa pole position. Aprirà la seconda fila il compagno di squadra Ben Spies.

Il vincitore dell'appuntamento californiano dello scorso anno ha dominato la sessione di qualifiche del pomeriggio, mettendo le mani sulla pole position numero due di questo 2011. L'incidente avvenuto nel corso delle FP3 aveva lasciato il dubbio circa la sua presenza per l'intera durata del turno di qualifiche. Fortunatamente i timori si sono poi rivelati infondati, visto che il maiorchino è subito sceso in pista determinato e concentrato, finendo sotto la linea dell'1:22 già nel primo giro.

Nella prima parte delle qualifiche, Spies si è dedicato al perfezionamento del proprio set-up, per poi far registrare giri sempre più veloci che lo hanno anche visto diventare momentaneo leader del turno, grazie ad un tempo di 1:21.578. Lorenzo ha poi impiegato poco tempo per riprendersi la posizione sottratta, ma Spies ha provato comunque a conquistare un posto in prima fila commettendo però un errore in frenata all'altezza della curva numero 3 e concludendo così in quarta piazza.

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
"Dopo quanto successo stamattina, non ci aspettavamo assolutamente questa pole. Fortunatamente il dolore si faceva sentire solo nel camminare, mentre nel guidare la moto era minore. Chiaramente non sono proprio al massimo della forma, e per arrivare a questo risultato ho dovuto mettere maggiormente sotto pressione le braccia, motivo per il quale ora sono molto stanco. Nella caduta di stamattina ho corso davvero un bel rischio. Ritengo che per noi questa pole position sia un risultato molto importante".

Ben Spies, Yamaha Factory Racing
"Tutto sommato non è stata una brutta sessione di qualifiche, abbiamo provato un paio di cose e il set-up non sembra niente male. Oggi ho girato sempre più rapidamente ma mi sono giocato un posto in prima fila quando, verso la fine, sono entrato in curva frenando eccessivamente e bloccando così l'anteriore. Sono molto dispiaciuto per questo, anche perché avevo promesso di finire fra i primi tre al boss di Yamaha. Ma scherzi a parte, domani mattina testeremo un altro paio di modifiche e vedremo cosa ci riserverà la gara".

Comunicato stampa Yamaha Factory Racing.

Tags:
MotoGP, 2011, RED BULL U.S. GRAND PRIX, Jorge Lorenzo, Ben Spies, Yamaha Factory Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›