Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Turno di rifinitura a Casey Stoner

Turno di rifinitura a Casey Stoner

L'australiano del team Repsol Honda è il più rapido degli ultimi 20 minuti a disposizione dei piloti per il lavoro di sviluppo delle moto. Secondo Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing), terzo Andrea Dovizioso (Repsol Honda).

Piloti in pista per l'ultima sessione di rifinitura che anticipa il via del decimo appuntamento del Campionato del Mondo 2011, il Red Bull U.S. Grand Prix. Casey Stoner (Repsol Honda), che oggi scatterà dal centro della prima fila, porta a termine 14 giri del tracciato californiano con un miglior tempo pari a 1:21.747.

Alle sue spalle il detentore della pole, nonché vincitore della gara dello scorso anno, Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing): il maiorchino percorre tre tornate in meno del pilota australiano e supera il traguardo con un crono più veloce di 1:21.995, a 248 millesimi da Stoner.

L'ultimo del gruppo di testa è l'italiano Andrea Dovizioso (Repsol Honda) che mette a referto un 1:21.995 (+0.248s) e che oggi si accomoderà sulla sesta piazza della griglia di partenza.

Scorrendo la tabella dei tempi, troviamo poi il primo pilota americano: Ben Spies (Yamaha Factory Racing) chiude con il quarto tempo più rapido del turno, e più tardi andrà ad occupare proprio la quarta posizione dello schieramento d'avvio.

Quinto Marco Simoncelli (San Carlo Honda Gresini), oggi nel centro della seconda fila, seguito dalla coppia di piloti Ducati Nicky Hayden e Valentino Rossi: l'americano oggi chiuderà la terza fila, dove prenderà posto anche il compagno italiano avendo eguagliato ieri la miglior qualifica stagionale di Catalogna con il settimo piazzamento.

L'altro pilota Repsol Honda, Dani Pedrosa, firma l'ottavo miglior crono della sessione e andrà a completare la prima fila nella gara del pomeriggio. Completano la top ten l'esordiente inglese Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech 3) e Álvaro Bautista (Rizla Suzuki).

Continua la sfortuna per il pilota di Pramac Racing Randy De Puniet che salterà per il secondo anno consecutivo il GP statunitense: il francese è stato ieri protagonista di una brutta caduta all'altezza del 'cavatappi' che gli è costata la frattura di 2 vertebre e la conseguente rinuncia alla gara.

Tags:
MotoGP, 2011, RED BULL U.S. GRAND PRIX, WUP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›