Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Lorenzo soddisfatto del secondo posto

Lorenzo soddisfatto del secondo posto

Il Campione del Mondo Jorge Lorenzo è stato oggi protagonista di una stupenda battaglia per la vittoria con Casey Stoner. Zampata finale di Ben Spies che conquista il quarto posto.

Lorenzo, partito benissimo, ha mantenuto la prima posizione per 26 giri, prima di arrendersi a Stoner, anche per via degli effetti dell’incidente occorso ieri durante le ultime prove libere.

Il suo compagno di squadra, Ben Spies, non è scattato altrettanto bene dal via, scivolando addirittura al settimo posto, dietro Valentino Rossi. Dopo aver superato l’italiano nel corso del terzo giro, Spies si è finalmente potuto concentrare su Andrea Dovizioso e, dopo un recupero di quasi cinque secondi, è riuscito ad ottenere la quarta piazza a tre giri dal termine.

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
“Sono stato fortunato a finire la gara in seconda posizione: dopo l’incidente di ieri non pensavo che sarebbe stato possibile essere così veloce per tutta la gara. Dopo le qualifiche speravo di essere nelle condizioni di lottare per la vittoria ma talvolta la speranza non corrisponde alla realtà… Oggi Casey è stato più veloce di me e non riuscivo a tenere il suo passo, dopo il suo sorpasso. Inoltre le mie condizioni fisiche non erano perfette e questo mi ha rallentato ulteriormente. Comunque il secondo posto va bene, siamo a venti punti da Casey e ci riproveremo la prossima volta!”

Ben Spies, Yamaha Factory Racing
“Ho fatto una buona partenza ma nel tratto in salita, subito al primo giro, ho notato che non avevo abbastanza potenza. Poi sono rimasto intrappolato dietro a Valentino: ho provato a passarlo, ma in staccata lui è veramente un osso duro e quindi ci ho messo un po’. Quando ci sono riuscito ero lontanissimo da Dovizioso ma ho messo la testa nel cupolino e ho continuato a spingere. Sono felice di essere riuscito a prenderlo e di essere arrivato quarto. In generale è stata una buona gara per noi, eccetto i primi duecento metri! Mi sarebbe piaciuto essere sul podio e sono convinto che il nostro pacchetto mi avrebbe permesso di lottare con Pedrosa. Queste sono le gare, però, e io ce l’ho messa veramente tutta come sempre”.

Comunicato stampa Yamaha Factory Racing.

Tags:
MotoGP, 2011, RED BULL U.S. GRAND PRIX, Jorge Lorenzo, Ben Spies, Yamaha Factory Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›