Acquisto Biglietti
Acquisto VideoPass

Bradl dà il via al weekend di Brno

Il tedesco del team Viessmann Kiefer Racing è il padrone della prima sessione di libere del round ceco. Secondo Alex De Angelis (JiR Moto2), terzo Julian Simon (Mapfre Aspar Team Moto2).

Alla classe intermedia il compito di chiudere la mattinata delle FP1 di questo decimo appuntamento del Campionato del Mondo Moto2 2011, il Cardion ab Grand Prix Ceské republiky. Piloti riposati e carichi dopo il lungo break estivo, con il leader della classifica generale Stefan Bradl (Viessmann Kiefer Racing) in un ottimo stato di forma che lo vede firmare il crono più rapido dell’intero turno.

Il tedesco, in sella alla sua Kalex, porta a termine 15 giri del tracciato e nell’ultimo supera la linea d’arrivo con un 2:03.586.

Il sanmarinense Alex De Angelis (JiR Moto2), attualmente 4º in Campionato, fa registrare un 2:03.735, a soli 149 millesimi dal tedesco in testa, andando così a completare la top 3 con lo spagnolo Aleix Espargaro (Pons HP 40) autore di un 2:03.802 (+0.216s).

Quarto piazzamento per il connazionale Julian Simon (Mapfre Aspar Team Moto2) che perde pericolosamente il controllo della sua Suter nelle battute finali del turno evitando però il peggio e fermando il cronometro sul 2:03.853 (+0.267s).

Il primo italiano sulla tabella dei tempi è Andrea Iannone (Speed Master), salito sul gradino più basso della gara ceca della passata stagione: il pilota di Vasto completa 17 giri del circuito mettendo a referto nell’ultimo un tempo di 2:03.935 (+0.349s).

L’ordine d’arrivo prevede poi lo spagnolo Esteve Rabat (Blusens-STX), giunto 6º grazie al suo 2:03.999 (+0.413s), l’inglese Scott Redding (Marc VDS Racing Team), 7º con 2:04.130 (+0.544s), l’italiano Claudio Corti (Italtrans Racing Team), 8º con 2:04.418 (+0.832s), lo svizzero Thomas Luthi (Interwetten Paddock Moto2), 9º con 2:04.451 (+0.865s), e l’inglese Bradley Smith (Tech 3 Racing), 10º con 2:04.492 (+0.906s).

Solo 12º Simone Corsi (Ioda Racing Project), attualmente terzo nella classifica generale, mentre chiudono rispettivamente in 16esima e 17esima posizione Mattia Pasini (Ioda Racing Project) e Michele Pirro (Gresini Racing Moto2).

Tags:
Moto2, 2011, FP1

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›