Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

I numeri del Red Bull Indianapolis Grand Prix

I numeri del Red Bull Indianapolis Grand Prix

I fatti e le statistiche più interessanti in vista del Red Bull Indianapolis Grand Prix.

329 – Il numero totale di vittorie nei GP per i diciassette piloti MotoGP schierati sulla griglia di partenza del Gran Premio della Repubblica Ceca. Questo record va ad annullare il precedente registrato nel GP di San Marino dello scorso anno, con un ammontare di vittorie pari a 328.

100 – Il GP di Indianapolis rappresenterà la partenza numero 100 di Aleix Espargaro. Il debutto di Espargaro risale al 2004, quando all'eta di 15 anni partecipò come wild card nella gara 125 di Valencia. Divenne pilota a tempo pieno nel 2005, prima nella classe cadetta e da metà stagione, fino al 2006, in 250. Rimasto nella classe intermedia nel 2007 e nel 2008, ha saltato la prima parte della stagione 2009 per mancanza di un contratto ma ha poi concluso salendo in sella ad una Ducati in MotoGP nella parte finale del Campionato. Dopo aver passato l'intero 2010 con la massima categoria, è sceso in Moto2, dove può vantare al momento il podio di Catalogna ottenuto nella prima parte del calendario.

27 – Kenan Sofuoglu festeggia il suo 27esimo compleanno il giorno prima del venerdì di libere del Gran Premio di Indianapolis.

24 – La vittoria di Andrea Iannone nel GP della Repubblica Ceca è stata la prima per un pilota italiano da quando lo stesso Iannone salì sul gradino più alto di Jerez nel secondo appuntamento del 2011, 24 gare nelle tre categorie senza vittorie per i piloti italiani. Questo è il gap più grande dopo quanto accaduto nel 1989, quando Luca Cadalora vinse in 250 in Brasile 30 gare dopo il trionfo di Pier Francesco Chili nella gara 500 di Misano.

23 anni – La domenica di Indianapolis combacerà esattamente con il giorno di 23 anni fa in cui Jorge Martinez ottenne le vittorie nelle gare 125 e 80 del GP di Brno. Quella fu l'ultima volta in cui un pilota conquistò due vittorie nello stesso giorno.

22 – Valentino Rossi è andato ai punti in tutte le 22 gare MotoGP disputate dopo il suo rientro dall'infortunio del GP tedesco dello scorso anno.

19 – Questa sarà la 19esima volta in cui un GP motociclistico si terrà negli Stati Uniti. I primi due eventi, risalenti al 1964 e al 1965, furono ospitati dal famoso circuito di Daytona. 13 GP si sono invece tenuti a Laguna Seca, mentre questo è il quarto che si corre sull'Indianapolis Motor Speedway.

– L'8° piazzamento finale di Simone Grotzkyj a Brno è attualmente il miglior risultato di questa stagione 2011 per un pilota italiano 125.

3 – Indianapolis è uno dei tre circuiti del calendario 2011 sul quale Casey Stoner non è ancora riuscito a vincere nella massima categoria. Stessa situazione per Jerez e Estoril.

3 – Con il trionfo di Brno, Sandro Cortese è diventato il terzo pilota di origine tedesca a salire sul gradino più alto del podio nel 2011 con Stefan Bradl e Jonas Folger. L'ultima volta che la Germania ha potuto vantare 3 vittorie con tre differenti piloti in una singola stagione risale al 1991, quando Helmut Bradl vinse in 250 e sia Ralf Waldmann che Peter Ottl in 125.

– Johann Zarco ha concluso al secondo posto le ultime tre gare 125 con una differenza dai tre differenti vincitori sempre inferiore ai 0.4 secondi. Ha chiuso 0.167 secondi dietro Terol al Mugello, ha tagliato il traguardo con lo stesso tempo di Faubel al Sachsenring e superato la linea d'arrivo 0.397 secondi dopo Cortese a Brno.

Tags:
MotoGP, 2011, RED BULL INDIANAPOLIS GRAND PRIX

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›