Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Stoner: “Non vedo l’ora di girare sul nuovo asfalto”

Stoner: “Non vedo l’ora di girare sul nuovo asfalto”

Il team Repsol Honda approda ad Indianapolis per il secondo fine settimana di gare americano previsto dal calendario 2011.

Casey Stoner, Dani Pedrosa e Andrea Dovizioso sono stati fra i protagonisti principali del GP di Brno, e proveranno a ripetersi ancora una volta in occasione del Red Bull Indianapolis Grand Prix, la dodicesima prova del Campionato del Mondo MotoGP 2011 prevista per questo weekend.

Casey Stoner ha fatto registrare un importante passo in avanti nella lotta per il titolo, trasformando quello che sembrava un weekend difficile in una convincente vittoria che lo vede ora in cima alla classifica generale con un vantaggio di 32 punti sul secondo Lorenzo. L'australiano a Indy ha corso solo due volte (saltò la gara del 2009 per dei controlli medici) conquistando il quarto posto nel 2008 e finendo fuori pista nella passata stagione.

Andrea Dovizioso si sta godendo la sua migliore stagione da quando milita nella massima categoria: l'obiettivo dell'italiano sarà provare a mantenere questa direzione forte anche dell'iniezione di fiducia seguita dal quinto podio stagionale ottenuto a Brno.

Dani Pedrosa, vincitore a Indy nel 2010, cercherà di completare il lavoro che non è stato in grado di ultimare nella gara ceca, quando una caduta ha cancellato in un attimo un weekend totalmente da dominatore.

Casey Stoner, Repsol Honda
“Nelle passate stagioni la pista di Indy presentava parecchi avvallamenti ed era discretamente pericolosa, quindi il tornare a correre qui con il nuovo asfalto mi tranquillizza. Sarà bello girare con la Honda perché con Ducati abbiamo faticato non poco per trovare i settaggi adatti per affrontare un circuito così particolare. Ho corso solo due volte a Indy nel 2008 e nel 2010: l’anno scorso stavo andando bene, ma poi ho perso il controllo dell’anteriore in gara e sono andato giu. Proprio per questo motivo, non vedo l’ora di scendere in pista sul nuovo asfalto per lavorare al set-up della RC212V”.

Andrea Dovizioso, Repsol Honda
“Arriviamo a Indy dopo il podio di Brno e sinceramente spero con tutto me stesso di continuare questo buon momento. Quello di Indianapolis è un circuito tipicamente americano, con costruzioni imponenti e grandi tribune. Anche se la pista non è particolarmente interessante, ma mi piace correre qui perché le gare americane hanno sempre un fascino particolare. Quest’anno il tracciato è stato in buona parte riasfaltato e sicuramente sarà molto più divertente girare ora che sono spariti i numerosi avvallamenti. Nel 2010 siamo stati veloci nelle libere e nelle qualifiche, ma in gara abbiamo faticato chiudendo quinti. Sono convinto che quest’anno ci sia tutto il potenziale per fare bene, arriviamo motivati e carichi”.

Dani Pedrosa:
“Non vedo l’ora di scendere in pista a Indianapolis. Lo scorso anno abbiamo disputato una buona gara e spero di potermi ripetere domenica. C’è un nuovo manto d’asfalto, quindi dovremo adattarci alla nuova superficie, testare il modo in cui lavorano le gomme e cercare il miglior set-up possibile. Fisicamente sto facendo progressi e già a Brno mi sentivo meglio che nei mesi passati. L’ultimo appuntamento ha lasciato l’amaro in bocca sia a me che alla mia squadra, ma prendiamo le cose positive e guardiamo avanti”.

Tags:
MotoGP, 2011, RED BULL INDIANAPOLIS GRAND PRIX, Casey Stoner, Andrea Dovizioso, Dani Pedrosa, Repsol Honda Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›