Acquisto Biglietti
VideoPass purchase

Stoner firma il miglior crono del venerdì

L’australiano del team Repsol Honda sottrae nelle battute finali il primato all’americano Ben Spies (Yamaha Factory Racing) che scivola così in seconda posizione. Terzo Dani Pedrosa (Repsol Honda).

Termina anche per la classe regina la prima giornata di questo dodicesimo appuntamento del Campionato del Mondo MotoGP 2011. Le FP2 del Red Bull Indianapolis Grand Prix consacrano Casey Stoner (Repsol Honda) il più veloce dei primi due turni di libere: l’australiano abbassa di ben 3 secondi il risultato delle FP1 passando la linea del traguardo con un tempo sul giro di 1:40.724.

Il padrone delle FP1, Ben Spies (Yamaha Factory Racing), domina buona parte dei 45 minuti a disposizione, ma si deve accontentare del secondo posto finale, a 194 millesimi da Stoner (1:40.918 per lui).

Dani Pedrosa (Repsol Honda), vincitore della gara dello scorso anno, prende posto sulla terza linea della tabella dei tempi: lo spagnolo completa 19 giri del Brickyard prima di mettere a referto un crono staccato di soli 481 millesimi da quello del compagno di squadra leader (1:41.205 per lui).

Quarto piazzamento per il Campione del Mondo in carica Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing) che cancella la prestazione opaca della mattinata levando circa 4 secondi al precedente miglior risultato e fermando il cronometro sul 1:41.461 (+0.737s).

Stesso discorso per Andrea Dovizioso (Repsol Team), che rispetto alle FP1 guadagna 2 posizioni balzando così in quinta piazza grazie al suo 1:41.536 (+0.812s). Migliora l’americano del team Monster Yamaha Tech 3 Colin Edwards, che sottrae quasi due secondi al tempo mattutino ma che non va oltre il 6º posto finale (1:41.699 per lui).

Chiude 7º l’italiano del team San Carlo Honda Gresini Marco Simoncelli, che in sella alla sua Honda percorre 20 giri facendo segnare un crono veloce di 1:41.742 (+1.018s). Con lui, definiscono la top ten il pilota di casa Nicky Hayden (Ducati Team), 8º con 1:41.789 (+l.065s), lo spagnolo Álvaro Bautista (Rizla Suzuki), 9º con un tempo di 1:42.231 (+1.507s), e il francese Randy De Puniet (Pramac Racing), 10º con 1:42.339 (+1.615s).

Solo 11º piazzamento per Valentino Rossi (Ducati Team): l’italiano, protagonista di un fuori pista circa a metà della sessione, supera il traguardo con un ritardo di 1.681 secondi rispetto a Stoner (1:42.405 il suo tempo).

L’ordine d’arrivo prevede poi Hiroshi Aoyama (San Carlo Honda Gresini), 12º con 1:42.673, Hector Barbera (Mapfre Aspar Team), 13º con 1:42.920, Loris Capirossi (Pramac Racing), 14º con 1:43.034, Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech 3), 15º con 1:43.085, Toni Elias (LCR Honda), 16º con 1:43.230, e Karel Abraham (Cardion AB Motoracing), a chiudere con un tempo di 1:43.528.

Tags:
MotoGP, 2011, FP2

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›