Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Gara difficile al Brickyard per Ducati

Gara difficile al Brickyard per Ducati

Nel dodicesimo appuntamento del Campionato del Mondo MotoGP 2011, il Red Bull Indianapolis Grand Prix, Valentino Rossi e Nicky Hayden provano a concludere ai punti una gara condizionata da molte difficoltà.

Il pilota italiano parte bene, ma al nono giro si deve arrendere ad alcuni problemi nel cambio della Desmosedici che lo costringono a ripartire dal fondo della classifica per poi tagliare il traguardo con il 10º piazzamento finale.

Scatta bene anche il compagno di squadra Nicky Hayden, che rimane inizialmente nel gruppo dei primi quattro ma paga sulla lunga la scelta della gomma morbida per l’anteriore, perdendo progressivamente terreno dal settimo giro in poi e chiudendo in quattordicesima posizione.

Valentino Rossi, Ducati Team
“In questo fine settimana sono successe tante cose che hanno reso la gara particolarmente difficile: la caduta di ieri in qualifica ci ha tolto confidenza e ha contribuito a farci partire molto indietro sullo schieramento, mentre oggi è stato soprattutto penalizzante un problema al cambio. La moto è rimasta sei o sette volte in folle, e per questo motivo ho fatto due ‘dritti’ perdendo tempo. Mi sono ritrovato ultimo ma ho deciso di fare il possibile per prendere almeno qualche punto. Questa mattina nel warm up avevamo fatto un piccolo cambiamento che ci aveva fatto migliorare un po’ il passo ma in gara mi sono trovato davvero in difficoltà, anche per quanto riguarda il consumo della gomma anteriore. È stata dura ma siamo comunque arrivati alla fine con qualche punto. Sappiamo che dobbiamo lavorare molto, in Ducati lo stanno facendo, io e il mio team altrettanto perché dobbiamo cercare di non mollare e di mettere a posto la moto al meglio in attesa di novità tecniche”.

Nicky Hayden, Ducati Team
“È stata una giornata davvero molto difficile. Pensavamo che l’anteriore morbida potesse essere una buona opzione per la gara ma purtroppo lo è stata solo per sette, otto giri. Poi ho cominciato a perdere progressivamente terreno fino al punto in cui in rettilineo vibrava così tanto che, a due giri dalla fine, sono rientrato ai box. Volevo comunque portare a casa dei punti quindi sono uscito di nuovo per tagliare il traguardo. Peccato, ero partito bene, e nei primi giri, per la prima volta quest’anno sull’asciutto, ho fatto qualche duello lì davanti. La moto era veloce in rettilineo e il nuovo cambio mi permetteva di uscire bene dalle curve. Comunque, è la nostra prima gara con la nuova moto e probabilmente dobbiamo capire meglio cosa serve per metterla a punto. Mi spiace per tutti i nostri tifosi in America e per tutti i ducatisti, ci riproveremo la prossima gara”.

Comunicato stampa Ducati Team.

Tags:
MotoGP, 2011, RED BULL INDIANAPOLIS GRAND PRIX, Nicky Hayden, Valentino Rossi, Ducati Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›