Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Terol centra un altro successo: sue le FP3

Terol centra un altro successo: sue le FP3

Lo spagnolo del team Bankia Aspar beffa nelle battute finali il francese Johann Zarco (Avant-AirAsia-Ajo) che si accontenta quindi della seconda posizione. Terzo Sandro Cortese (Intact-Racing Team Germany).

Un bel sole accompagna l’ultimo turno di prove libere a disposizione dei piloti della classe cadetta. Sul nuovo asfalto del Brickyard, il nome che va a posizionarsi sulla riga più alta della tabella dei tempi è di nuovo quello del leader del Campionato Nicolas Terol (Bankia Aspar) che a circa 4 minuti dal termine del turno sottrae la leadership al francese Johann Zarco (Avant-AirAsia-Ajo). Lo spagnolo abbandona poco prima della conclusione la pista per problemi tecnici con la sua Aprilia, riuscendo però ad abbassare di circa tre decimi il miglior risultato delle FP2 di ieri, bloccando il cronometro sul 1:49.032.

Seconda piazza quindi per Johann Zarco (Anvat-AirAsia-Ajo), passato al comando a circa 17 minuti dal termine: il francese in sella alla sua Derbi completa 15 giri con un crono rapido di 1:49.345 (+0.313s). Insegue il vincitore del round di Brno Sandro Cortese (Intact-Racing Team Germany), che supera la linea del traguardo con un distacco di 388 millesimi rispetto al leader Terol (1:49.420 per lui).

Torna a farsi vedere il giovane talento del team Blusens by Paris Hilton Racing Maverick Viñales, rimasto in sordina nelle prime due sessioni di libere. Lo spagnolo firma il quarto tempo più rapido della classe con il suo 1:49.691 (+0.659s). Alle sue spalle il portoghese Miguel Oliveira (Andalucia Banca Civica) che fa sua la quinta posizione con il suo 1:49.751 (+0.719s).

È poi la volta di tre piloti spagnoli: Hector Faubel (Bankia Aspar) è 6º con un 1:49.992 (+0.960s), Efren Vazquez (Avant-AirAsia-Ajo) è 7º con un 1:50.162 (+1.130s), mentre Sergio Gadea (Blusens by Paris Hilton Racing) chiude 8º con un 1:50.530 (+1.498s).

Definiscono la top ten il tedesco Jonas Folger (Red Bull Ajo MotorSport), 9º con un tempo di 1:50.585 (+1.553s), e l’altro pilota del team Bankia Aspar Adrian Martin, 10º con 1:50.615 (+1.583s).

Cade a 25 minuti dallo scadere lo spagnolo Alberto Moncayo (Andalucia Banca Civica): frattura della clavicola destra per lui e addio anticipato al weekend americano.

Tags:
125cc, 2011, RED BULL INDIANAPOLIS GRAND PRIX, FP3

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›