Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Márquez fra Bradl e il titolo mondiale

Márquez fra Bradl e il titolo mondiale

Il vantaggio del pilota del team Viessmann Kiefer Racing, Stefan Bradl, si è ridotto a 28 punti dopo la gara di Indianapolis, offrendo ora la possibilità a Marquez di porsi fra il tedesco e il titolo mondiale accorciando ulteriormente le distanze nel prossimo appuntamento della stagione, il Gran Premio Aperol di San Marino e della Riviera di Rimini.

La quinta vittoria di Marc Márquez al Brickyard ha portato il pilota del team CatalunyaCaixa Repsol a soli 28 punti dal rivale Stefan Bradl nella classifica generale. Il sesto posto finale del tedesco, autore di un'incredibile rimonta dalla 22esima piazza, ha considerevolmente limitato le conseguenze negative di un weekend di gara da dimenticare.

La coppia è concentrata nella battaglia per il ruolo di leader del Campionato, ma poco sotto sono ben 5 i piloti distanti massimo 8 punti dalla terza posizione.

Andrea Iannone (Speed ​​Master) e Alex de Angelis (JiR Moto2), sono entrambi usciti dal Motor Speedway con risultati decisamente inferiori alle proprie aspettative, e cercheranno quindi un pronto riscatto nel GP casalingo, soprattutto il sammarinese De Angelis. A caccia del risultato importante anche Simone Corsi (Ioda Racing Project), scivolato dalla prima alla 14esima posizione a Indianapolis.

Il rookie Bradley Smith (Tech 3) ha cancellato le due conclusioni di gara mancate con un buon quarto piazzamento in America e proverà quindi a rifarsi a Misano, come lo svizzero Thomas Lüthi (Interwetten Paddock Moto2) rimasto deluso dal risultato statunitense e ancora alla ricerca della prima vittoria nella classe intermedia.

Julián Simón (Mapfre Aspar), messo a dura prova dagli infortuni quest'anno, vuole scendere nuovamente in pista e dare il massimo dal venerdì. Gli altri spagnoli del podio di Indianapolis Pol Espargaró (HP Tuenti Speed Up) e Esteve Rabat (Blusens-STX) saranno carichi dopo l'incredibile tripletta di domenica scorsa. Con i due esordienti per la prima volta in top3, sono ora 14 i piloti finiti su un podio Moto2 quest'anno.

Il giapponese Tomoyoshi Koyama, attualmente impegnato con il CEV Buckler (Campionato Nazionale Spagnolo), sostituirà l'infortunato Kenan Sofuoglu per il team Technomag-CIP. Il turco, caduto durante le libere di Indianapolis, dovrà sottoporsi ad operazione chirurgica per correggere una frattura ad un piede.

Ci sarà spazio anche per una wild card: l'italiano Alessandro Andreozzi correrà con il team Andreozzi Reparto Corse in sella ad una FTR.

Tags:
Moto2, 2011, GP APEROL DI SAN MARINO E DELLA RIVIERA DI RIMINI

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›