Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Bradl torna leader nelle FP2

Bradl torna leader nelle FP2

Il numero uno della classifica generale domina il pomeriggio di libere del GP di Misano. Secondo Aleix Espargaró (Pons HP 40), terzo Marc Marquez (Team CatalunyaCaixa Repsol).

Torna a farsi vedere il sole sul circuito sammarinese, annullando così la minaccia della pioggia comparsa nella parte finale del turno della classe regina. Nella seconda sessione di libere del Gran Premio Aperol di San Marino e della Riviera di Rimini riappare l’attuale leader del Campionato del Mondo Stefan Bradl (Viessmann Kiefer Racing). Il tedesco leva un secondo al tempo delle FP1 e chiude il pomeriggio con un 1:38.461.

Alle sue spalle si piazza lo spagnolo Aleix Espargaró (Pons HP 40) che abbassa di circa 3 decimi il precedente risultato con un 1:39.011, ponendosi a 550 millesimi dalla testa. Il Campione del Mondo 125 in carica Marc Marquez (Team CatalunyaCaixa Repsol), il più rapido delle FP1, scivola nei minuti finali in terza posizione a 554 millesimi da Bradl (1:39.015 per lui), rimanendo così ad un decimo dal tempo della mattinata.

Buon 4º posto per lo svizzero Thomas Luthi (Interwetten Paddock Moto2), che si mette alle spalle il 16º tempo del primo turno girando quasi un secondo più veloce (1:39.045 il suo crono).

Coppia di piloti Ioda Racing Project ad occupare la quinta e la sesta piazza: Mattia Pasini chiude con un 1:39.140 (+0.679s), mentre Simone Corsi fa registrare un 1:39.267 (+0.806s).

Quattro piloti di nazionalità diversa completano la top ten: lo spagnolo Pol Expargaró (HP Tuenti Speed Up) termina in settima posizione (1:39.298), l’italiano Michele Pirro (Gresini Racing Moto2) è 8º con 1:39.299, il giapponese Yuki Takahashi (Gresini Racing Moto2) è 9º con 1:39.308, e l’inglese Scott Redding (Marc VDS Racing Team) conclude in decima piazza forte del suo 1:39.412. Undicesimo Andrea Iannone (Speed Master) e una posizione sotto il sammarinese Alex De Angelis (JiR Moto2).

Durante la sessione da segnalare le cadute di Ricard Cardus (QMMF Racing Team), Ratthapark Wilairot (Thai Honda Singha SAG) e Mattia Pasini (Ioda Racing Project), fortunatamente tutte senza conseguenze negative.

Tags:
Moto2, 2011, GP APEROL DI SAN MARINO E DELLA RIVIERA DI RIMINI, FP2

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›