Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Lorenzo: “Le potenzialità ci sono, proveremo a battere Stoner”

Lorenzo: “Le potenzialità ci sono, proveremo a battere Stoner”

Il caldo torrido non ferma il Campione del Mondo in carica Jorge Lorenzo che conquista il secondo posto della griglia di partenza del GP di Misano. Prima piazza della seconda fila per il compagno Spies.

Lorenzo ha sfruttato il grande lavoro fatto dal suo team sin dall'ultimo turno di libere della mattinata, dove ha chiuso in terza posizione a 323 millesimi dal primo. Il maiorchino ha inoltre dominato buona parte del turno pomeridiano di qualifiche per poi arrendersi a Stoner a 11 minuti dalla conclusione per soli 120 millesimi.

Qualifiche più impegnative invece per il compagno di squadra Ben Spies, occupato nella ricerca di un maggior grip nel posteriore della sua M1. Il texano ha spinto al massimo nei minuti finali fino ad agguantare il primo posto della seconda fila, a 809 millesimi dalla pole.

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
“Buona giornata quella di oggi. Avremmo chiaramente preferito la pole position, ma la prima fila è comunque un buon inizio per domani. Abbiamo testato un paio di cose oggi e nel pomeriggio siamo rimasti sempre nelle zone alte. La moto gira davvero bene dopo l’ottimo lavoro svolto dalla squadra. Credo che ci siano tutte le potenzialità per essere competitivi domani e per provare a finire davanti a Casey. Le condizioni meteo ci hanno dato parecchio filo da torcere in questo fine settimana, e domani le previsioni danno pioggia. Sarà una gara difficile da tutti i punti di vista”.

Ben Spies, Yamaha Factory Racing
“Sinceramente è stata più dura del previsto oggi pomeriggio e non sono molto soddisfatto. Stiamo provando un sacco di cose con la M1 ma non riesco ancora a trovare il giusto set-up e quindi non mi sento particolarmente a mio agio in certe parti della pista. Ho dovuto spingere fino al limite per arrivare dove sono, e anche se sono contento per la seconda fila, non sono soddisfatto dei rischi corsi per arrivarci. La moto c’è, e si vede, Jorge va forte e io mi sento bene: rimane solo il mio problema con il set-up ma abbiamo davanti tutta la notte per lavorarci in vista di domani”.

Tags:
MotoGP, 2011, GP APEROL DI SAN MARINO E DELLA RIVIERA DI RIMINI, Jorge Lorenzo, Ben Spies, Yamaha Factory Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›