Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Doppietta Repsol Honda sul podio di Misano

Doppietta Repsol Honda sul podio di Misano

Il team Repsol Honda ha conquistato oggi l'undicesimo doppio podio della stagione 2011, con Dani Pedrosa 2º e Casey Stoner 3º sul traguardo. Quinto posto finale per l'italiano Andrea Dovizioso.

Gara lunga e difficile per i tre piloti Repsol Honda oggi. Dopo pochi giri dal via, Lorenzo si è subito posto al comando del gruppo con Stoner e Pedrosa poco dietro. L'australiano è riuscito nella parte iniziale a mantenere il gap al di sotto dei 3 decimi, ma la fatica accumulata e il gran caldo si sono poi fatti sentire, constringendolo a mollare la presa. Stoner ha poi provato a difendere il secondo posto, ma alla tornata 22 si è visto costretto a cedere il passo anche al compagno Pedrosa.

Andrea Dovizioso è rimasto coinvolto in una battaglia serrata per la conquista della quarta posizione con Simoncelli e Spies. Dopo un buon inizio, l'italiano è balzato dal 6º al 4º posto all'uscita della prima curva, per poi scivolare in quinta piazza al 7º giro per mano di Simoncelli. Tenuto sotto controllo Spies per praticamente tutta la gara, alla 25esima tornata supera l'italiano del team San Carlo Honda Gresini, ma viene poi beffato da quest'ultimo proprio nel giro finale, accontentandosi così del 5º piazzamento.

Dani Pedrosa, Repsol Honda
"Sono un po' deluso perché la moto non si è comportata bene come nelle libere. Abbiamo apportato dei cambiamenti alla sospensione per provare a risolvere la situazione, ma abbiamo avuto l'effetto contrario. A volte può capitare. Dopo pochi giri dal via mi sono reso conto che mai avrei potuto mantenere il passo gara di Lorenzo e Casey, ma sebbene con il primo il divario sia sempre rimasto incolmabile, con il secondo siamo riusciti ad essere sempre più rapidi fino al sorpasso nei giri finali. Il secondo gradino del podio non è niente male. Queste ultime due gare sono state davvero dispendiose a livello di energia: sia a Misano che a Indy le condizioni della pista ci hanno dato parecchio lavoro da fare. L'obiettivo ora è tornare in forma ed affrontare il prossimo appuntamento di Aragon".

Casey Stoner, Repsol Honda
"Non sono partito subito forte perché ho visto qualche goccia di pioggia e ritenevo più sensato rimanere dietro Lorenzo. C'era qualcosa di strano nelle gomme, mi risultava difficile trovare i giusti punti di frenata ed effettuare i cambi di direzione con la RC212V. Per il resto la moto era perfetta, gran lavoro della squadra. Gli ultimi appuntamenti del Campionato sono stati davvero faticosi, e se a questo aggiungiamo il dolore al collo che ancora mi porto dietro da Assen, trovo il motivo per il cedimento fisico nella parte finale della gara. Proprio per questo sono felice di aver chiuso comunque sul podio. Complimenti a Jorge, gran bella gara la sua. Ora ci riposeremo in vista del prossimo appuntamento di Aragon".

Andrea Dovizioso, Repsol Honda
“È stata una gara difficile, ho dovuto spingere al massimo e guidare in maniera aggressiva, controllando la potenza per via dei problemi di consumo. Finora non siamo mai stati penalizzati da questo genere di complicazioni, e lo dimostra il fatto che Simoncelli non è mai riuscito a superarmi in fase di accelerazione. Deriva tutto dallo stile di guida e dalla messa a punto dell’elettronica, in particolare del freno motore. Sapevo che con questa riduzione di potenza sarebbe stato difficile lottare per il podio. Abbiamo ingaggiato una bella battaglia con Spies e Marco, e proprio quest’ultimo mi ha battuto per la prima volta in questa stagione, quindi complimenti a lui. Il nostro obiettivo era quello di guadagnare punti su Lorenzo, ma purtroppo non ci siamo riusciti. La cosa importante è che siamo ancora terzi in Campionato, quindi rimaniamo fiduciosi e continuiamo lavorare in questa direzione”.

Tags:
MotoGP, 2011, GP APEROL DI SAN MARINO E DELLA RIVIERA DI RIMINI, Dani Pedrosa, Andrea Dovizioso, Casey Stoner, Repsol Honda Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›