Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Bridgestone analizza il GP di San Marino e della Riviera di Rimini

Bridgestone analizza il GP di San Marino e della Riviera di Rimini

Hirohide Hamashima, assistente del responsabile sviluppo Bridgestone Motorsport, fornisce il proprio punto di vista sul tredicesimo appuntamento del Campionato del Mondo MotoGP 2011 appena concluso.

Il GP di San Marino si è concluso con la terza vittoria stagionale del pilota Yamaha Factory Racing Jorge Lorenzo, che grazie a questo risultato si avvicina ulteriormente al leader del Campionato Casey Stoner ora staccato a 35 punti con ancora 5 gare da disputare.

La temperatura è stata molto più fredda rispetto alle precedenti giornate di prove e il cielo è rimasto nuvoloso per tutta la durata di gara. Tutti i piloti hanno optato per lo pneumatico Bridgestone con mescola più dura all’anteriore, mentre per il posteriore hanno utilizzato quello con tipologia di mescola più morbida. Qualche goccia di pioggia è caduta sulla griglia di partenza e al primo giro i commissari di gara hanno esposto la bandiera bianca ad indicare la possibilità per i piloti di entrare ai box e utilizzare moto con assetto da bagnato.

Hirohide Hamashima, Assistente del Responsabile Sviluppo Bridgestone Motorsport
“All’inizio tutti i piloti scrutavano il cielo per capire quale strategia adottare e nei primi giri è stato difficile valutare il livello di aderenza a causa delle poche gocce di pioggia cadute nell’asfalto. Tutti i piloti hanno optato per lo pneumatico con mescola dura all’anteriore, mentre per il posteriore hanno utilizzato la gomma con mescola più morbida e sono soddisfatto della performance e della consistenza di entrambe le tipologie di pneumatici. Jorge ha stabilito il nuovo giro record al 12° giro e il suo tempo totale di gara è stato più veloce di 11 secondi rispetto al precedente record”.

Taka Horio, General Manager Bridgestone Motorsport
“Congratulazioni a Jorge e al team Yamaha per la performance sul circuito di Misano Adriatico. Con questo risultato la lotta per il titolo si preannuncia particolarmente serrata nelle rimanenti gare della stagione. Questo weekend è stato significativo per il team Yamaha anche per la presenza di Wayne Rainey, ritornato per la prima volta sul circuito in cui diciotto anni fa ebbe il terribile incidente che mise fine alla sua carriera. C’è sempre una bella atmosfera a Misano, con la presenza di numerosissimi appassionati sulle tribune, e siamo orgogliosi di essere parte di questo spettacolo”.

Comunicato stampa Bridgestone.

Tags:
MotoGP, 2011, GP APEROL DI SAN MARINO E DELLA RIVIERA DI RIMINI

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›