Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Stoner senza freni: nona pole e record al MotorLand Aragón

Stoner senza freni: nona pole e record al MotorLand Aragón

Un Casey Stoner (Repsol Honda) perfetto fa sua la nona pole di questa stagione 2011. Domani in prima fila con lui il compagno di squadra Dani Pedrosa (Repsol Honda) e Ben Spies (Yamaha Factory Racing).

Si conclude il turno di qualifiche della classe regina in vista del Gran Premio de Aragón di domani, 14º appuntamento del Campionato del Mondo MotoGP 2011. Dopo averla fatta da padrone nelle libere, Casey Stoner (Repsol Honda) non si risparmia e conquista pole position e record sul giro più veloce abbattendo quanto da lui stesso fatto registrare nel 2010. Nonostante un fuori pista sulla ghiaia a 13 minuti dal termine all’altezza della curva numero 7, l’australiano mette a referto un 1:48.451 che gli permette quindi di aprire la griglia di partenza di Aragón per il secondo anno consecutivo.

Toccherà a Dani Pedrosa scattare dal centro della prima fila, grazie all’1:48.747 (+0.296s) fatto segnare nel penultimo dei 22 giri percorsi. Per il catalano ottava presenza dell’anno fra i primi 3 della griglia.

Completa il trio di testa Ben Spies (Yamaha Factory Racing) che per la quarta volta nel 2011 porta la propria M1 in prima fila. L’americano firma un 1:49.155, staccato di 704 millesimi da Stoner.

Sarà l’altro pilota Yamaha Factory Racing colui che si accomoderà domani in apertura della seconda fila: Jorge Lorenzo nell’ultima tornata a sua disposizione supera la linea d’arrivo con un crono di 1:49.270 (+0.819s).

A chiudere la seconda fila troviamo una coppia di piloti italiani: Andrea Dovizioso (Repsol Honda) prenderà posto nel centro grazie al suo 1:49.372 (+0.921s), mentre Marco Simoncelli (San Carlo Honda Gresini) occuperà l’ultima piazza disponibile avendo girato con un miglior tempo di 1:49.528 (+1.077s).

La prima Ducati dello schieramento è quella di Nicky Hayden (Ducati Team), che si guadagna il primo posto della terza fila con il suo 1:49.752 (+1.301s). Lo affiancherà un’altra Desmosedici, quella di Karel Abraham (Cardion AB Motoracing), che termina la sessione con un 1:49.777 (+1.326s), mentre spetta ad Hiroshi Aoyama (San Carlo Honda Gresini) il compito di completare la fila (1:49.813 per lui).

Quarta fila con il francese Randy De Puniet (Pramac Racing), lo spagnolo Álvaro Bautista (Rizla Suzuki), e l’esordiente inglese Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech 3).

Solo 13º il numero 46 del team Ducati, che nonostante il lavoro sul nuovo telaio in alluminio portato avanti per tutte le sessioni di libere del fine settimana, non riesce ad abbassare il gap di 1.509s dalla pole. Valentino Rossi cade a 46 minuti dal termine all’altezza della curva numero 16 prima di chiudere con un 1:49.960. Domani, al suo fianco sulla griglia di partenza, ci saranno Hector Barberá (Mapfre Aspar) e Colin Edwards (Monster Yamaha Tech 3).

Completano lo schieramento l’italiano Loris Capirossi (Pramac Racing) e il pilota di casa Toni Elias (LCR Honda).

Tags:
MotoGP, 2011, GRAN PREMIO DE ARAGÓN, QP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›