Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Davanti al pubblico di casa Bautista è sesto

Davanti al pubblico di casa Bautista è sesto

Miglior risultato su asciutto della stagione per il pilota Rizla Suzuki che mette in scena davanti ai propri tifosi una bella battaglia con Hayden e Barberá dalla quale esce con il sesto posto.

Partito dall’undicesima piazza della griglia, Bautista alla fine del primo giro balza già in ottava posizione e poco dopo rimane coinvolto in un duello con i ducatisti Hector Barbera e Nicky Hayden. I tre non si sono certo risparmiati cortesie, avvicendandosi molte volte in testa al loro gruppetto. Lo spagnolo di Rizla Suzuki ha però avuto la meglio, e nell’ultima parte della gara è poi riuscito a staccarsi, assicurandosi così un combattuto ma meritato sesto posto.

Álvaro Bautista, Rizla Suzuki
“Oggi le condizioni erano molto diverse da quelle delle prove, con temperature molto più basse. Volevo fare una buona gara davanti ai miei tifosi, quindi ho spinto al massimo perché la moto e le gomme andassero bene sin dall’inizio, ma non sono partito bene e alla prima curva mi sono trovato davanti altri piloti; all’inizio era piuttosto difficile superare. Sono riuscito a raggiunger Hector e Nicky ed è iniziato un lungo duello; quando sono passato in sesta posizione i piloti davanti erano troppo lontani e io avevo ancora gli altri due alle spalle, per cui non riuscivo a trovare il passo di gara giusto. Negli ultimi giri però sono riuscito a distaccare Hector e Nicky e sono riuscito a correre più regolare e fluido, fino a portare a casa il sesto posto. É un buon risultato, ma penso che con condizioni uguali a quelle delle qualifiche saremmo potuti rimanere con il gruppetto in lizza per il podio. Sono contento di quello che abbiamo fatto questo weekend e non vedo l’ora di fare la prossima gara per continuare a lavorare in questa direzione”.

Comunicato stampa Rizla Suzuki.

Tags:
MotoGP, 2011, GRAN PREMIO DE ARAGÓN, Alvaro Bautista, Rizla Suzuki MotoGP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›