Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Il duello per il titolo Moto2 continua in Giappone

Il duello per il titolo Moto2 continua in Giappone

Nuovo capitolo della battaglia in corso nella categoria intermedia, con Marc Marquez distante solo sei punti dal leader del Campionato Stefan Bradl.

Con solo quattro gare da disputare prima della conclusione della stagione 2011 e una situazione nella classifica generale totalmente aperta, va in scena sul circuito di Motegi un'altra avvincente prova del Campionato del Mondo Moto2.

Con la vittoria di Aragón, la settima di questa sua stagione da esordiente in Moto2, Marc Marquez ha ridotto il vantaggio del leader del Campionato Stefan Bradl in vetta alla classifica a solo sei punti. Con il round di Motegi, il primo di un programma che prevede tre gare in tre settimane, il duello tra il tedesco e lo spagnolo giungerà al suo culmine.

Nel GP di Aragón Bradl è rimasto penalizzato da un problema con la gomma posteriore, finendo così in ottava posizione. Il tedesco scenderà in pista per provare a contrastare l'incredibile corsa del Campione del Mondo 125 in carica Marc Marquez, salito sul gradino più alto del podio in sei delle ultime sette gare Moto2. Il pilota del team Viessmann Kiefer Racing non vince dal round inglese di Silverstone, ma mantiene il suo status di leader grazie ad una costante presenza sul podio. Entrambi possono contare vittorie sulla pista giapponese in 125, Bradl nel 2008 e Marquez nella passata stagione.

Oltre alla lotta per il primato della classifica generale, un'altra accesa battaglia si sta consumando per la conquista del terzo posto del Campionato. Sono ben cinque i piloti a contenderselo: Andrea Iannone (Speed Master), Alex De Angelis (JiR Moto2), Simone Corsi (Ioda Racing Project), Bradley Smith (Tech 3 Racing) e Thomas Lüthi (Interwetten Paddock Moto2), tutti pronti a spingere al massimo nelle ultime prove della stagione.

Attualmente ottavo nella classifica, Yuki Takahashi (Gresini Racing) si presenterà concentrato e determinato a fare bene nel GP di casa, mentre l'inglese Scott Redding proverà a trasformare la smagliante forma mostrata nelle ultime gare nel primo podio della stagione. Il suo compagno di squadra nel Marc VDS Racing Team, Mika Kallio, può vantare ben tre vittorie sul tracciato di Motegi (due in 125 e una in 250): il finlandese spera di ritrovare quello stato di forma mentre continua la caccia per il primo podio della sua avventura in Moto2.

Farà il suo ritorno sulla scena mondiale il pilota turco Kenan Sofuoglu (Technomag-CIP), mentre salterà la gara giapponese Julián Simón (Mapfre Aspar) dopo l'ulteriore intervento chirurgico subito alla gamba già infortunata a giugno.

Tomoyoshi Koyama, sostituto di Sofuoglu per i GP di Misano e Aragón, correrà come wild card così come l'ex Campione del Mondo 125 Takaaki Nakagami, che salirà in sella alla Suter dell'assente Claudio Corti per il team Italtrans Racing Team.

Tags:
Moto2, 2011, GRAND PRIX OF JAPAN

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›