Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Bradley Smith apre la sfida giapponese

Bradley Smith apre la sfida giapponese

Il pilota inglese del team Tech 3 Racing supera la linea d’arrivo del Twin Ring di Motegi con il miglior tempo della classe. Secondo Andrea Iannone (Speed Master), terzo Thomas Luthi (Interwetten Paddock Moto2).

Con il turno di prove libere della categoria intermedia si chiude la mattinata del primo giorno del Grand Pix of Japon. Sul Twin Ring di Motegi è Bradley Smith (Tech 3 Racing) a farla da padrone: l’inglese, giunto 3º nella gara 125 della passata stagione, blocca il cronometro sull’1:53.806 che gli vale il primato.

L’italiano di Speed Master, Andrea Iannone, firma il secondo miglior crono dei 45 minuti a disposizione: nonostante qualche problema tecnico con la sua Suter nei minuti finali del turno, il pilota di Vasto conclude in 1:53.898, a soli 92 millesimi da Smith. Alle sue spalle lo svizzero Thomas Luthi (Interwetten Paddock Moto2), che nel terzultimo dei 17 giri portati a termine fa segnare un 1:53.909, staccato di 103 millesimi dalla vetta.

Quarta piazza per lo spagnolo Esteve Rabat (Blusems-STX), autore di un 1:53.965 (+0.159s), seguito dal leader del Campionato Stefan Bradl (Viessmann Kiefer Racing), vincitore della prova 125 del 2008, che chiude con un crono di 1:54.147 (+0.341s).

Un altro pilota italiano in sesta posizione: Simone Corsi (Ioda Racing Project), salito una sola volta sul podio di Motegi, monta in sella alla sua FTR completando 20 tornate della pista con un tempo sul giro pari a 1:54.153 (+0.347s).

Settimo posto per lo svizzero Dominique Aegerter (Technomag-CIP), con un crono di 1:54.164 (+0.358s), 8º il pilota di casa Yuki Takahashi (Gresini Racing Moto2), per lui un 1:54.212 (+0.406s), 9º il Campione del Mondo 125 in carica Marc Marquez (Team CatalunyaCaixa Repsol), con un 1:54.231 (+0.425s), 10º il finlandese Mika Kallio (Marc VDS Racing Team), forte del suo 1:54.316 (+0.510s).

Tags:
Moto2, 2011, GRAND PRIX OF JAPAN, FP1

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›